Home » I fatti » Ridotto l’orario dei lavoratori della mensa ospedaliera del Cardarelli, inevitabili i disservizi

Ridotto l’orario dei lavoratori della mensa ospedaliera del Cardarelli, inevitabili i disservizi

Riceviamo e pubblichiamo.

La UILTuCS Molise, nella persona del Segretario Generale Pasquale Guarracino e la FILCAMS Molise, nella persona del Segretario Generale, Franco Spina, ritengono doveroso segnalare una ulteriore situazione di disagio nel panorama lavorativo molisano, che coinvolge i lavoratori dipendenti della società All Foods s.r.l unipersonale e Centro società cooperativa – società che gestiscono il servizio di refezione ospedaliera presso il Cardarelli di Campobasso.

Ebbene, dopo mesi di richieste incontro inoltrate sia alla Asrem, committente dell’appalto, sia al Presidente della Regione, nonché Assessore alla Sanità, sia all’Assessore al Lavoro, nessuno ha ritenuto di dover dare ascolto ai lavoratori ed alla Organizzazioni Sindacali, che volevano segnalare l’illegittimità dell’azione delle due società che, dopo un solo incontro in sede sindacale e senza fornire i dati richiesti per procedere ad una verifica seria degli stessi, hanno unilateralmente tolto al personale ore di lavoro, penalizzando prima di tutto la qualità dei servizi all’utenza, oltre che i dipendenti stessi.

La riduzione unilaterale delle ore del servizio, infatti, costringe i dipendenti a carichi di lavoro a dir poco eccessivi,  a tutto discapito del clima di lavoro e del servizio svolto.

L’orario di lavoro ridotto crea inevitabilmente disservizi, che potrebbero generare anche situazioni piuttosto gravi: diventa, infatti, quasi impossibile seguire le particolari procedure per la preparazione dei pasti per i celiaci, per i diabetici e per gli intolleranti, dovendo cuochi e aiuto cuochi svolgere numerosissimi compiti in meno ore, o con meno personale. Anche l’igiene e la pulizia dei locali ne risentono, essendo i carichi di lavoro sul personale molto spesso ingestibili e dovendo i lavoratori, darsi necessariamente delle priorità, per garantire il servizio di refezione.

UILTuCS e FILCAMS Molise ritengono grave la totale assenza di risposte da parte del committente dell’appalto, Asrem, da diversi mesi latitante e della politica tutta che si è limitata, come nel caso dell’Assessore al Lavoro, esclusivamente ad inoltrare le note delle Organizzazioni Sindacali ai dirigenti regionali competenti, senza assumere alcuna posizione in merito, come se il Molise, oggi,  non avesse chi lo governa.

UILTuCS E FILCAMS Molise, pertanto, annunciano che, di fronte a tanta indifferenza e a tanta incertezza, sono pronte a sostenere i lavoratori della mensa ospedaliera in azioni di protesta collettiva nei confronti delle due società All Foods s.r.l. E Centro soc. coop, della Asrem. E della politica regionale tutta, sino ad ora insensibile alle loro problematiche.