Home » I fatti » Off-Day, i commercianti chiedono un incontro urgente col Governatore per far fronte alla crisi generata dalla pandemia

Off-Day, i commercianti chiedono un incontro urgente col Governatore per far fronte alla crisi generata dalla pandemia

Lo avevano preannunciato qualche giorno fa ed oggi, dalle ore 16, il neonato Comitato Commercianti Molise si ritroverà con i suoi aderenti in via Genova, davanti al palazzo della Regione, dopo aver serrato simbolicamente le proprie attività in un giorno che vede la concentrazione di «una miriade di versamenti fiscali a carico delle aziende».

Dalle 16, dunque, «si terrà un presidio in forma statica nel rigoroso rispetto di tutte le norme anti-Covid, a partire dal distanziamento sociale e dal corretto uso della mascherina. – affermano in una nota – In quella sede si richiederà un incontro formale con il Presidente Donato Toma e l’avvio di un tavolo di confronto per salvare e rilanciare i tanti negozi al dettaglio che popolano il territorio regionale, esclusi di fatto dai Decreti Ristoro appena approvati in sede nazionale, al fine di vagliare le nostre proposte di intervento che hanno i caratteri dell’urgenza, data la criticità del momento.

Per quanto i commercianti siano stati infatti fra i primi ad attivarsi per rendere i propri locali a norma nel rispetto dei protocolli anti-contagio, – continua – il consistente calo degli introiti rende necessari per i codici ATECO esclusi dai Decreti Legge Ristoro e Ristoro bis un intervento da parte della Regione Molise. Si ribadisce con forza che tale manifestazione, del tutto pacifica, non ha alcuna connotazione politica ed è scevra da strumentalizzazioni da parte di qualsivoglia sindacato o associazione di categoria. “Perché la luce sia splendente, ci deve essere l’oscurità” (F. Bacon)».

Intanto da Palazzo San Giorgio fanno sapere che le luci che illuminano il Municipio resteranno spente, a sostegno dell’iniziativa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: