Home » In evidenza » Magnolia, ad Empoli arriva il terzo stop senza Bonasia e col brutto infortunio di Kyara Linskens

Magnolia, ad Empoli arriva il terzo stop senza Bonasia e col brutto infortunio di Kyara Linskens

USE SCOTTI ROSA EMPOLI-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 80-57

(28-12, 50-27; 66-37)

Empoli: Baldelli 5 (1/1, 1/1), Smalls 23 (2/8, 5/8), Ravelli 11 (1/2, 3/4), Premasunac 15 (7/14, 0/1), Mathias 16 (7/11, 1/2); Chagas 8 (2/3, 1/4), Narviciute (0/4), Ruffini (0/1), Manetti (0/3), Lucchesini (0/2 da 3), Francalanci 1, Malquori (0/1). All.: Cioni.

Magnolia CB: Gorini 9 (2/4, 1/2), Marangoni 9 (3/7, 1/2), Wojta 4 (2/4, 0/1), Ostarello 13 (5/16, 1/1), Linskens 2 (1/2, 0/1); Mancinelli 14 (3/4, 2/5), Bove 2 (0/2), Giardina 2 (1/3), Sanchez (0/2, 0/1), Egwoh (0/2), Falbo 2 (1/1). Ne: Bonasia. All.: Sabatelli.

Arbitri: Yang Yao (Verona), Marzulli (Pisa), Ferrara (Ferrara).

Note: infortunio al ginocchio sinistro al 34’49” per Linskens (Magnolia), non più rientrata. Tiri liberi: Empoli 9/12; Campobasso 6/6. Rimbalzi: Empoli 49 (Premasunac 19); Campobasso 27 (Ostarello 11). Assist: Empoli 14 (Premasunac e Baldelli 3); Campobasso 14 (Marangoni, Gorini ed Ostarello 3). Progressione punteggio: 11-8 (5’), 40-17 (15’), 66-31 (25’), 75-47 (35’). Massimo vantaggio: Empoli 35 (66-31); Campobasso 2 (6-8).

Ad Empoli le rossoblù di coach Mimmo Sabatelli incappano nel secondo stop consecutivo (terzo in queste prime quattro terribili d’avvio) contro le toscane in una serata in cui, ancora una volta, devono fare i conti con problematiche fisiche: out la playmaker Valentina Bonasia e, dopo pochi minuti dalla palla a due, infortunio al ginocchio per la pivot belga Kyara Linskens, non più rientrata sul parquet.

Eppure, con Wojta che stringe i denti per la causa collettiva, le magnolie inizialmente tengono botta alle toscane che – con una serie di triple – riescono a prendere 16 punti di margine al 10’ (28-12). Problemi in difesa e percentuali notevoli dall’arco dei tre punti delle toscane finiscono per ampliare il margine nel secondo periodo con le empolesi che arrivano al +23 già a metà periodo, mantenendo gli otto possessi di margine sino all’intervallo lungo.

Il gap a favore delle empolesi aumenta in un terzo periodo in cui, in casa rossoblù, c’è apprensione anche per le sorti della Linskens, costretta a lasciare il campo in barella. Nell’ultimo periodo, però, le magnolie danno vita a segnali importanti in prospettiva: Mancinelli (14 punti) ed Ostarello vanno in doppia cifra (per la lunga c’è la doppia doppia con 13 punti ed 11 rimbalzi) ed anche Marangoni e Gorini si avvicinano a quota 10 con, sul finale, altri due punti in A1 per la termolese Alessandra Falbo.

«Dovevamo fare i conti già con i problemi fisici di Bonasia – spiega il trainer rossoblù a fine match – e successivamente ci sono stati anche quelli per Linskens. Stiamo vivendo un periodo di forma fisica problematica, il che si percepisce contro le avversarie che, al momento, hanno ben altro passo e questo ci costringe a dover stringere i denti. L’avvio senz’altro è stato complicato da questi contrattempi che non ci consentono di lavorare in maniera serena e di allenarsi al meglio. Anche in questa circostanza abbiamo affrontato una squadra che ha messo tanta grinta e determinazione sul parquet. Il nostro è un gruppo ancora in fase di assemblaggio e di fatto non siamo mai riusciti a poter fare un cinque contro cinque continuo per provare il nostro quintetto. Ora come ora, però, non possiamo permetterci di buttarci giù, ma bisogna continuare a lavorare con forza».

L’anticipo al sabato del prossimo turno contro Battipaglia a La Molisana Arena di contrada Selvapiana (palla a due alle 20.30) potrebbe, incrociando le dita, in qualche modo allentare quella tensione finora accumulata nelle prime quattro gare di campionato, figlia delle tante situazioni negative dal punto di vista fisico-atletico delle rossoblù, e ridare il sorriso a squadra ed ambiente per proiettarsi definitivamente nella nuova categoria con la consapevolezza di potersela giocare alla pari con tutti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: