Home » Sport » Casacalenda si aggiudica la prima tappa del progetto “Rete!”

Casacalenda si aggiudica la prima tappa del progetto “Rete!”

Nell’ambito delle attività legate al tema dell’integrazione, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, attraverso il Settore Giovanile e Scolastico, in condivisione con il Ministero degli Interni, ha sviluppato anche quest’anno il Progetto “Rete!”, un’iniziativa rivolta ai ragazzi accolti nei Progetti SPRAR/SIPROIMI (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) presenti in tutto il territorio nazionale, per promuovere e favorire l’interazione tra pari e i processi di inclusione sociale ed interculturale tramite il calcio.

Anche questa volta il Settore Giovanile e Scolastico del Molise guidato dal Coordinatore Federale dott. Gianfranco Piano ha accolto con entusiasmo l’iniziativa con l’adesione al progetto di quattro centri Sprar della regione: Casacalenda, Cerro a Volturno, Ripabottoni e Campobasso. Nei giorni scorsi si è conclusa la prima tappa territoriale che ha visto la vittoria finale della formazione di Casacalenda al termine delle gare disputatesi presso il centro sportivo di Tor di Quinto a Roma, conquistando così l’accesso alla Fase Interregionale che la vedrà impegnata contro la vincente del girone pugliese. In palio, nello scontro diretto che si disputerà entro la fine di Settembre a Ruvo di Puglia, il pass per la Final Four in programma ad ottobre. Il progetto, che in Molise è curato dal collaboratore del Sgs prof. Gianfranco Mastrogiacomo, ha come finalità principale quella d favorire i processi di inclusione e integrazione attraverso il calcio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: