Home » Sport » Magnolia, a Battipaglia salta la prima

Magnolia, a Battipaglia salta la prima

Un rinvio alla prossima settimana (martedì o al massimo mercoledì, le due società vaglieranno una soluzione condivisa). Il primo test amichevole a Battipaglia per La Molisana Magnolia Basket Campobasso è stato ‘spostato’ a causa di alcune problematiche di carattere tecnico che non hanno consentito la disputa della contesa sul parquet del PalaZauli.

E non c’è stato, per i #fioridacciaio, l’effettivo epilogo agonistico al termine di una settimana comunque intensa anche se contraddistinta da un lavoro frammentato per il contemporaneo (e certosino) assolvimento di tutti gli obblighi dettati dai regolamenti tecnico-sanitari. «Ci sono aspetti che non possiamo controllare direttamente – spiega il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli – e, di fatto, non poteva esserci altra soluzione, se non quella del rinvio. Dispiace perché disputare questo test mi avrebbe dato ulteriori spunti su quello che è stato il lavoro fatto sinora principalmente a livello individuale. Solo venerdì sera, infatti, sono riuscito a mettere su venti minuti di cinque contro cinque. Per noi in questa fase sarà prioritario giocare ed è proprio questo il focus su cui concentreremo il prossimo ciclo di sedute in vista delle due amichevoli di Ragusa e del possibile recupero di questa gara». Di fatto, la prossima per le magnolie sarà una settimana piena, che sarà conclusa al PalaMinardi di Ragusa nelle giornate del 18 e 19 settembre in occasione del memorial ‘Passalacqua’. Le due contese – rispettivamente in programma alle 19 del venerdì ed alle 17.30 del sabato, entrambe tra l’altro trasmesse in diretta streaming – saranno un’ottima occasione per fare una valutazione complessiva degli aspetti su cui crescere in vista della prima di campionato del 4 ottobre a Schio.

Dopo il recupero dell’amichevole con Battipaglia e la due giorni ragusana, il successivo impegno, prima del via alla stagione, sarà la quarta edizione del torneo ‘Campobasso per lo sport’, in programma nell’ultimo fine settimana di settembre. Formula, dettagli e partecipanti di quest’appuntamento sono in fase di ultimazione e verranno svelati nei prossimi giorni. «Sapevamo – chiosa Sabatelli – che l’aspetto del gioco avrebbe potuto avere qualche frammentazione in questo momento di convivenza con il virus e per la nostra posizione geografica, ma è da qui, così come abbiamo fatto in queste ultime settimane, che vogliamo ripartire con ancora più determinazione in vista della prima di campionato».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: