Home » Cultura » XVIII MoliseCinema, Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea protagonisti di giornata con “Figli”

XVIII MoliseCinema, Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea protagonisti di giornata con “Figli”

Oggi alla 18a edizione di MoliseCinema è il giorno di Figli il film di Giuseppe Bonito con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea. Per Paesi in lungo – Concorso, il film sarà presentato in Arena alle 21.00 alla presenza del regista. Figli è tratto dal monologo I figli invecchiano di Mattia Torre, per il quale Bonito era stato assistente alla regia in Boris. Il film postumo di Mattia Torre mette in scena la quotidiana lotta per la sopravvivenza delle coppie con figli in un’Italia, e un’epoca, dove tutto sembra remare contro.

Figli racconta la storia di Nicola (Valerio Mastandrea) e Sara (Paola Cortellesi). Sposati da tempo, con una figlia di sei anni. l’arrivo del secondogenito Pietro, sconvolge la vita della coppia. La serata in Arena sarà preceduta alle 21.00 da Memoria. “Ho detto no!” l’intervista a Michele Montagano di David Orlandelli, testimonianza del reduce.

Alle 17.00 torna l’appuntamento del Festival con il progetto europeo “Circe”, guidato da Apulia Film Commission, e alla collaborazione del Centro Nazionale di Cinematografia Albanese, del Centro di Cinema del Montenegro e della Regione Molise. Saranno proiettati i corti: Costa Morena di Livio Marsico (Puglia), Broken Bridges di Bernard Laze (Albania), Ritorno a casa di Antonio De Gregorio e Mattia Marano (Molise), collegati tra loro dal tema del viaggio. Il progetto Circe promuove la cooperazione cinematografica tra Molise, Puglia, Albania e Montenegro e ha dato modo a giovani registi selezionati delle diverse regioni di realizzare dei progetti pilota per web series. I corti saranno proiettati in presenza e in streaming attraverso il portale MYmovies. Spazio anche al VR al Festival. Alle 17.00 “Movi a MoliseCinema” un viaggio nel Molise in realtà virtuale attraverso alcune dimostrazioni per il pubblico. Alle 11.00 si terrà il Seminario online “Il cinema di Bollywood” a cura di Roberto Zazzara. Per la sala virtuale di MoliseCinema, grazie alla modalità “ibrida”, inaugurata quest’anno dal festival, molti titoli sono disponibili gratuitamente online attraverso il portale Mymovies: www.mymovies.it.

Dalle 17.30 in streaming i corti internazionali: YO/ME di Begoña Arostegui (Spagna), Listening In di Omer Sterenberg (Israele), Das beste Orchester der Welt/The Best Orchestra in the World di Henning Backhaus (Austria), Exam di Sonia K. Hadad (Iran), Nor tarva goji/Christmas Roast di Alexsander Baghdasaryan (Armenia) e Pendeja/Stupid di Sebastián Torres (Messico).

Seguiranno in streaming dalle 19.30 i corti del progetto “Circe” e alle 21.30 per Frontiere. Concorso doc. This is Not Cricket di Jacopo de Bertoldi. Il documentario, quasi interamente girato a Roma, racconta la storia di amicizia tra due ragazzi uniti dalla passione per il cricket. Nel quartiere più multietnico della capitale, Fernando, un giovane cresciuto dalla zia, una colf nostalgica dell’MSI di Almirante, e Shince, il suo migliore amico, autentico romano di origine indiana, lottano per la sopravvivenza del Piazza Vittorio Cricket Club. La macchina da presa li segue dal loro incontro da bambini, riprendendoli dai primi lanci nelle aiuole di quartiere ai tornei internazionali giovanili fino al disfacimento della squadra e alla loro epopea per ricostruirla. Dentro e fuori dal campo, tra risate e depressioni, sbronze e bruschi risvegli, i due ragazzi sfidano con i loro vent’anni una città sempre più avara di possibilità. In un gioco di attrazione e fuga, la realtà che li circonda offre pochi appigli per la realizzazione dei loro sogni: diventare star del cricket, e mentre lottano per tener unita la loro amicizia diventano adulti in un mondo che li rifiuta.

Il Festival, diretto da Federico Pommier Vincelli, il Festival è organizzato dall’Associazione MoliseCinema. Promosso da Regione Molise e Comune di Casacalenda, ha il patrocinio e il contributo del MiBACT – Direzione Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

LE REGOLE PER UN FESTIVAL SICURO E RESPONSABILE

L’ingresso alle proiezioni e agli eventi è ridotto rispetto alle edizioni precedenti, in applicazione delle regole anti-Covid di distanziamento sociale. Si invitano pertanto tutti gli spettatori al buon senso e al rispetto delle regole per una fruizione sicura e responsabile del Festival.

COME VEDERE I FILM

Per accedere alle proiezioni dal vivo è necessario il biglietto di ingresso che si può ritirare, a partire dalle ore 19, presso i punti informativi del Festival. È consigliato prenotare, per un massimo di 2 persone. Si può prenotare fino alle ore 17 del giorno di proiezione. Le prenotazioni sono conservate fino a 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo (prima proiezione o evento). Per prenotare inviare una mail a: [email protected] contenente, nell’oggetto, il titolo del film e nel testo la data e il numero di persone. Ingresso arena: 3 euro  – Cinema-teatro: accesso gratuito su prenotazione  – Accredito: 12 euro: tutte le proiezioni. Sala virtuale MYmovies: accesso gratuito previa registrazione. Per informazioni: tel. 0874/016012 – e-mail: [email protected]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: