Home » I fatti » «Se la situazione italiana fosse quella del Molise sarei molto tranquilla», il ministro Lucia Azzolina al tavolo tecnico regionale

«Se la situazione italiana fosse quella del Molise sarei molto tranquilla», il ministro Lucia Azzolina al tavolo tecnico regionale

Lucia Azzolina, ministro dell’Istruzione del Governo Conte, ha partecipato questa mattina al tavolo tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale presso l’aula magna della Scuola Allievi Carabinieri di via Colle delle Api a Campobasso. Con lei i vertici scolastici ed istituzionali della regione: la dirigente Usr Anna Paola Sabatini con la dirigente dell’ambito territoriale di Campobasso Maria Luisa Forte, i presidenti delle Province di Campobasso ed Isernia, Francesco Roberti ed Alfredo Ricci, nonché i sindaci del capoluogo di regione Roberto Gravina e quello di Isernia Giacomo D’Apollonio. Per la Regione Molise presente l’assessore al ramo Roberto Di Baggio che si è soffermato a lungo a colloquiare con il ministro.

«Ho trovato un clima di grandissima collaborazione qui in Molise. La campanella suonerà regolarmente il 14 settembre per tutti, in presenza e nonostante le tante difficoltà ancora da affrontare: dobbiamo trovare gli spazi in classe a circa il 15% di studenti in eccedenza al momento ma qui da voi, a dire il vero, c’è una situazione molto confortante» ha detto. Assenti i sindacati, in polemica per non essere stati presi in considerazione per un appuntamento così importante per la scuola tutta.

Intanto il Ministero ha predisposto un’App che, considerando le piantine degli edifici ed il numero delle iscrizioni, potrà indicare i posti da ricercare per ogni scuola sul territorio nazionale. «Bisognerà utilizzare anche locali esterni e trasformare velocemente gli spazi comuni in aule come biblioteche, palestre, laboratori» ha anche detto, suscitando l’immediata richiesta di adeguate risorse da destinare all’uopo in tempi molto ristretti. Infine il ministro ha confermato il concorso per 80mila docenti soffermandosi anche sulla necessità di reclutare personale ausiliario che garantisca le regole del distanziamento e controlli entrate ed uscite, nonché si occupi della sanificazione dei bagni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: