Home » Sport » Magnolia strepitosa ad Ariano Irpino, Sanchez e Bove trascinano la capolista alla vittoria

Magnolia strepitosa ad Ariano Irpino, Sanchez e Bove trascinano la capolista alla vittoria

FARMACIA DEL TRICOLLE VIRTUS ARIANO IRPINO-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 70-83

(20-20, 35-42; 52-59)

Ariano Irpino: Zítková 19 (3/8, 3/10), Zanetti 2 (1/3), Orchi (0/2), Scibelli 9 (3/6, 1/4), Fabbri 11 (4/15, 1/2); Moretti 18 (1/3, 4/8), Šeškutė (0/1), Bambini 9 (2/2, 1/1), Albanese 2 (1/1), Sansalone (0/1 da 3). Ne: Cifaldi e Pastore. All.: Orlando W.

Magnolia CB: Marangoni 10 (2/4, 2/3), Mancinelli 2 (0/1), Mašić 16 (4/9, 1/4), Sanchez 24 (3/6, 4/9), Bove 16 (5/8, 2/3); Porcu 10 (2/5, 1/3), Chrysanthidou (0/1, 0/1), Di Gregorio 5 (1/1, 1/3). Ne: Sammartino, Di Costanzo ed Amatori. All.: Sabatelli.

Arbitri: Cassina (Monza Brianza) e Colombo (Como).

Note: uscita per cinque falli Moretti (Ariano Irpino). Fallo tecnico ad Orlando W. (allenatore Ariano Irpino) e Mašić (Campobasso). Fallo antisportivo a Moretti (Ariano Irpino). Tiri liberi: Ariano Irpino 10/13; Campobasso 16/17. Rimbalzi: Ariano Irpino 40 (Fabbri 12); Campobasso 37 (Mašić e Sanchez 7). Assist: Ariano Irpino 16 (Zítková 4); Campobasso 17 (Porcu 7). Progressione punteggio: 8-10 (5’), 20-29 (15’), 47-47 (25’), 54-66 (35’). Massimo vantaggio: Ariano Irpino 3 (47-44); Campobasso 17 (54-71).

Una partita condotta dall’inizio alla fine quella della Magnolia Campobasso che sul difficile campo dell’Ariano Irpino conquista la sedicesima vittoria su diciannove gare disputate e consolida il primato in classifica generale. Sugli scudi l’ex Carolina Sanchez e Emilia Bove che hanno realizzato rispettivamente 24 e 16 punti totali. Una gara attesa da 106 giorni, da quando cioè i #fioridacciaio s’imposero al PalaVazzieri dopo una rimonta strepitosa che fece andare su tutte le furie coach Orlando e che, oggi, tutti in Irpinia aspettavano di vendicare. Così non è stato e le ragazze di Mimmo Sabatelli portano a casa l’ennesima vittoria in trasferta dove, salvo a Faenza, hanno fatto sempre bottino pieno.

Al termine dei 40 minuti il coach delle rossoblù Mimmo Sabatelli non nasconde affatto il proprio orgoglio per la prova di squadra delle sue. «Una gara importante – commenta – un’autentica prova di squadra di un gruppo che ha saputo stringere i denti ed imporsi col carattere, anche a fronte dei tentativi di rientro delle nostre avversarie, dettati anche da qualche nostro errore, considerando il fatto che le rotazioni tra le lunghe erano relative. Nel complesso, tutte le rotazioni scese in campo hanno portato il proprio mattoncino per la costruzione. A livello difensivo, questa squadra ancora una volta ha saputo essere presente a se stessa ed anche in attacco abbiamo eseguito quelli che erano i dettami del piano partita, ribaltando al meglio il gioco per trovare tiri ad alta percentuale». Per le magnolie, sabato alle 18.30, ci sarà il ritorno al PalaVazzieri per l’ultimo match del mese di febbraio contro il Livorno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: