Home » I fatti » Giornata della Memoria, Medaglie d’Onore dal Presidente della Repubblica per due deportati della provincia di Campobasso

Giornata della Memoria, Medaglie d’Onore dal Presidente della Repubblica per due deportati della provincia di Campobasso

Le massime cariche civili e militari hanno presenziato questa mattina, nella sala delle cerimonie di Palazzo di Governo a Campobasso, alla celebrazione della Giornata della Memoria. Introdotti dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Molise Pina Petta, i vari interventi si sono soffermati sull’importanza del ricordo, seppur straziante, di quel triste periodo della storia dell’occidente che sfociò nella deportazione e nell’eliminazione di migliaia di ebrei incolpevoli.

Gli alunni delle scuole di Riccia e Campodipietra hanno portato le loro testimonianze sulla Giornata, attraverso elaborati prodotti in classe con i docenti e illustrati alla platea, accompagnati dalla musica dei ragazzi del Liceo Musicale del capoluogo. Ma la Giornata della Memoria celebrata in Prefettura è stata anche e soprattutto l’occasione per la consegna delle Medaglie d’Onore concesse dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a due illustri molisani che hanno, loro malgrado, subìto l’ingiustizia dei nazisti: Pietro Carmine Belli di Baranello internato in Germania dall’8 settembre 1945 al 5 giugno 1945 e Pasquale Quici di Trivento, internato in Germania dall’8 settembre 1943 al 22 agosto del ’45.

In memoria di entrambi, i familiari hanno ricevuto le Medaglie d’Onore dalle mani del viceprefetto dott. Pierpaolo Pigliacelli, accompagnato dai rispettivi sindaci dei Comuni di provenienza.