Home » Fuori le mura » Bruciano rifiuti nel giardino, beccati e denunciati dai Carabinieri

Bruciano rifiuti nel giardino, beccati e denunciati dai Carabinieri

Molti cittadini di Campolieto, giorni fa, impauriti e preoccupati dalla enorme nube di fumo che si stava elevando nel cielo e dal persistente odore acre, hanno avvertito i militari dell’Arma della locale Stazione Carabinieri.

Gli stessi Carabinieri, intervenuti immediatamente, si sono recati sul posto dove hanno avuto modo di constatare con i loro stessi occhi quanto stava accadendo: due persone infatti avevano poco prima appiccato fuoco ad un cumulo di rifiuti urbani e speciali all’interno di un giardino di proprietà di uno dei due, provocando una nube di fumo che aveva invaso il centro abitato del paese. I due, residenti a Campobasso e all’Isola del Giglio (GR), entrambi pregiudicati, colti in flagranza di reato sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Campobasso per violazioni alle leggi ambientali ed in particolare per combustione illecita di rifiuti.