Home » Fuori le mura » Sventato furto di un’auto, controlli senza sosta dei Carabinieri

Sventato furto di un’auto, controlli senza sosta dei Carabinieri

Continua l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Bojano per il contrasto e la repressione dei reati predatori, in particolar modo le fattispecie che hanno come obiettivo abitazioni private in zone isolate. Nella serata di martedì, il dispositivo impiegato con cinque pattuglie con i colori d’istituto, coadiuvate dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa, dopo una prima attivazione nel Comune di San Massimo, ove una donna segnalava il furto in abitazione, ha setacciato l’intera zona, presidiando i principali crocevia che potevano essere utilizzati per la fuga, costringendo gli autori a percorrere vie secondarie e magari a loro sconosciute.

I ladri, dopo aver forzato la porta dell’abitazione, in maniera fulminea si impossessavano della borsa e delle chiavi dell’autovettura parcheggiata nel cortile, una piccola utilitaria neanche di ultima generazione. Con la stessa autovettura si spostavano in una frazione dell’attiguo comune di Bojano, ove effettuavano due tentativi di furto in abitazione, ma venivano messi in fuga dalle segnalazioni dei proprietari di casa. Le tempestive segnalazioni pervenute al 112, e la precisione delle stesse, hanno consentito al dispositivo impiegato, di essere efficace, infatti le pattuglie circondavano l’area ed evitavano sicuramente la commissione di altri furti, costringendo i fuggiaschi a spostarsi nel comune di Sepino. Qui i tentativi di furto in abitazione sono stati due, resi vani ancora una volta dall’allarme dato dai proprietari di casa. La facilità di movimento degli equipaggi sul territorio e le indicazioni ricevute hanno fatto sì che nel volgere di pochissimo tempo si individuasse la via di fuga verso la limitrofa area campana. È proprio per tale ragione che i malviventi, vistisi “braccati”, lasciavano l’autovettura rubata poco prima e si davano alla fuga.

La refurtiva è stata quindi recuperata, infatti nel veicolo vi era anche la borsa della vittima, i suoi documenti ed effetti personali. Sul mezzo sono stati immediatamente effettuati i rilievi tecnici che potranno a breve fornire indicazioni utili alle attività investigative volte all’individuazione dei “pendolari” del furto. Il Comando Compagnia di Bojano, esprime soddisfazione per la sinergia messa in campo tra cittadini e Forze dell’Ordine, sottolineando – ancora una volta – come la tempestività delle segnalazioni permettono di ottenere risulti efficaci. La guardia non è mai stata abbassata e i servizi sul territorio continueranno in maniera preponderante.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: