Home » Sport » Partito il conto alla rovescia della 46^ Su e Giù in ricordo del maestro Domenico Fratianni

Partito il conto alla rovescia della 46^ Su e Giù in ricordo del maestro Domenico Fratianni

Mancano ormai poche ore alla partenza della Su e Giù, manifestazione podistica non competitiva organizzata dal Gruppo Sportivo Virtus e patrocinata dal Comune di Campobasso, dalla Provincia di Campobasso e dall’Assessorato allo sport della Regione Molise.

La corsa, che domenica 17 prenderà il via per la 46^ volta, avrà quest’anno una duplice valenza: da una parte infatti verranno celebrati i 60 anni di attività della Virtus, attiva nel capoluogo molisano dal lontano 1959; in particolare, già da venerdì è presente in piazza del Municipio una tensostruttura ospitante una mostra di quadri fotografici attraverso i quali sarà possibile ripercorrere le principali tappe della storia gialloblu; inoltre, all’interno dell’area mostra è presente anche una postazione di realtà aumentata attraverso la quale sarà possibile percorrere l’intero percorso della gara, ricevere informazioni sui monumenti ed i luoghi di interesse attraversati, semplicemente indossando un visore. In secondo luogo, l’edizione numero 46 della corsa ricorderà la figura di Domenico Fratianni, recentemente scomparso, a cui la società campobassana era particolarmente legata e per la quale il Maestro aveva disegnato, in occasione della Su e Giù, le medaglie che hanno adornato il petto delle migliaia di partecipanti nel corso delle ultime 18 edizioni. Ed è proprio per rinnovare il legame tra arte e sport che la Virtus ha inteso bandire un concorso, aperto a tutti, per disegnare la medaglia della prossima edizione della Su e Giù; per partecipare e necessario iscriversi alla manifestazione, ricevendo in tal modo il giornale “Il Giallo più Blu” all’interno del quale è contenuto il modulo per aderire all’iniziativa.

Come di consueto i partecipanti riceveranno, oltre alla medaglia che quest’anno sarà eccezionalmente a colori, il tradizionale pacco contenente i prodotti tipici che le aziende amiche della Virtus hanno inteso mettere in palio per sostenere un evento che fa del volontariato il suo punto di forza. Lungo il percorso ed in particolare nel centro storico saranno presenti le tradizionali band musicali che animeranno la corsa nella sua parte più dura ed allo stesso tempo caratteristica e suggestiva; inoltre, numerosi artisti di strada faranno da cornice ad un evento che ormai sempre più ha travalicato i confini dello sport per diventare un vero e proprio momento di festa e condivisione. L’appuntamento è allora per domenica mattina, con ritrovo alle 9:30 ai piedi del monumento dei Caduti e partenza alle ore 10:00, per diradare le nubi del grigio cielo novembrino e correre insieme, semplicemente.