Home » I fatti » Porti turistici in crisi, interrogazione dell’on. Occhionero

Porti turistici in crisi, interrogazione dell’on. Occhionero

«Venticinque porti turistici italiani in grande difficoltà, dopo le cartelle esattoriali emesse dall’Agenzia delle Entrate, abbiamo chiesto chiarimenti alla Commissione Finanze». La deputata di Liberi e Uguali, Giuseppina Occhionero, ha firmato e presentato una interrogazione sulla vicenda dei porti turistici ‘vessati’ dai canoni demaniali.

«Abbiamo chiesto in Commissione – ha spiegato la parlamentare – che non vengano applicati in modo indifferenziato gli aumenti dei canoni che hanno messo in ginocchio i porti turistici e provocato la perdita di oltre duemila posti di lavoro. Al tempo stesso – ha aggiunto l’onorevole Occhionero – è stata sollecitata l’applicazione della sentenza con la quale la Corte Costituzionale si è espressa sui canoni. La Commissione Finanze della Camera dei Deputati, ha risposto che la sentenza della Suprema Corte non è applicabile a questa fattispecie, ma ha assicurato che la legge di bilancio del 2019 è intervenuta dettato una complessa disciplina nel riordino delle concessioni demaniali e che su questo tema specifico è in corso un serrato confronto all’Unione Europea».