Home » I fatti » Via Carducci, residenti infuriati per un tombino “da brividi”

Via Carducci, residenti infuriati per un tombino “da brividi”

«L’ultima volta che qualcuno si è degnato di tentare di sistemarlo è andato a tentativi: prima una base di legno, poi di tondini d’acciaio. Sta di fatto che, puntualmente, sprofonda».

Tra le tante segnalazioni che giungono in redazione quella di oggi ha davvero dell’incredibile: una grata per l’acqua piovana proprio nel mezzo della carreggiata in via Carducci. Il “tombino killer” lo chiamano scherzosamente i residenti: «si corre il rischio di finirci dentro, non solo con le ruote delle auto o delle moto; un bambino potrebbe incorrere in seri problemi specie con la bella stagione quando si rientra a casa col buio e il tombino è praticamente invisibile». Un quadrato di acciaio pesante di una cinquantina di centimetri di lato che i tanti residenti della zona e frequentatori degli esercizi commerciali lungo la strada conoscono bene ma sono diverse le testimonianze di automobilisti che hanno subito danni ai pneumatici, alcuni anche in causa col Comune. «Crediamo che non sia un problema insormontabile e neanche tanto costoso per le casse comunali. Speriamo che almeno la nuova amministrazione risolva il problema».