Home » I fatti » Stipendi a singhiozzo, proclamato un nuovo sciopero dai dipendenti Sanstefar

Stipendi a singhiozzo, proclamato un nuovo sciopero dai dipendenti Sanstefar

Prosegue, purtroppo senza soluzione, il braccio di ferro tra dipendenti e azienda Eahs Sanstefar. E’ di ieri la nota dei tre sindacati inviata al Prefetto di Campobasso Maria Guia Federico in cui, si fissa a giovedì 27 giugno prossimo la data per la proclamazione dell’astensione dal lavoro per tre ore: dalle 10 alle 13.

Ancora uno sciopero, dunque, per i lavoratori del delicato settore riabilitativo che dopo l’esito negativo della conciliazione obbligatoria prevista dalla legge l’8 marzo scorso e il conseguente sciopero del 14 maggio, si vedono costretti ancora una volta a far valere i propri diritti. Tra l’altro l’Asrem continua regolarmente a versare all’azienda quanto pattuito dalla convenzione. Resta il fatto, tuttavia, che nonostante la cospicua somma erogata gli ultimi ad essere presi in considerazione sembrerebbero essere proprio i dipendenti che hanno ricevuto negli ultimi giorni soltanto due acconti relativi al saldo di marzo e metà aprile.

Per questi motivi si ritroveranno di nuovo in via Genova, davanti ai cancelli del palazzo della Regione, per tentare di risolvere la questione che ormai si ripropone diversi mesi.