Home » In evidenza » Calcio a 5 – Il Cus Molise batte il Fano e torna in A2 dopo sedici anni

Calcio a 5 – Il Cus Molise batte il Fano e torna in A2 dopo sedici anni

CLN CUS MOLISE-FANO 3-1

(1-0 pt)

Cln Cus Molise: Roman, L.Silvaroli, Cioccia, Everton, M. Pietrangelo, Di Stefano, Campanella, Marro, Ferrante, Petrella, P. Silvaroli, Barichello. All. Sanginario.

Fano: Bacciaglia, Molini, Pietrelli, Copparoni, Giuliani, Russo, Ettaj, Colombati, Palazzi, Bei, Lourencete, Ragone. All. Mariotti.

Arbitri: De Candia di Molfetta e Agostinelli di Bari. Cronometrista: D’Addato di Verona.

Marcatori: Barichello pt; Barichello, Everton (aut), Barichello st.

E’ serie A2. Il Circolo la Nebbia Cus Molise vince la finale playoff contro il Fano e si regala una splendida promozione. In un Palaunimol gremito all’inverosimile con tante autorità politiche e sportive a seguire il match (oltre ai vertici dell’Unimol), la squadra di Marco Sanginario corona una stagione fantastica con una vittoria fatta di testa cuore e determinazione. Dopo il 2-2 dell’andata i molisani dovevano vincere per centrare il grande traguardo e hanno impiegato poco per indirizzare il match sulla strada della serie A.

La cronaca: palla tagliata di Everton e Barichello sbuca come un falco e con un tocco di fino gonfia la rete scatenando l’entusiasmo dei sostenitori che si spellano le mani per gli applausi. Il Fano non ci sta a perdere e risponde subito con Bei, Roman è attento e para. Il confronto è gradevole, Ferrante va ad un passo dal raddoppio con palla di poco al lato. Si va così al riposo sull’1-0. Nella ripresa il copione non cambia: il Fano cerca il pareggio, il Cln Cus amministra con intelligenza la partita e in ripartenza fa male. Il raddoppio arriva ancora sull’asse Everton-Barichello con palla del primo da destra e il secondo killer implacabile in area marchigiana. La gara sembra chiusa ma il Fano non ammaina bandiera bianca. Anzi. Con un po’ di fortuna il quintetto di Mariotti accorcia le distanze. Sul fallo laterale battuto da Copparoni, Everton è autore di una sfortunata autorete che beffa il suo portiere Roman. I padroni di casa non si scompongono e sfiorano il tris con Everton che lanciato da Cioccia si fa ipnotizzare da Bacciaglia. Ancora Cioccia in cattedra, questa volta l’assist è per Petrella che da buona posizione conclude fuori. A 3’16” dalla fine del confronto Mariotti decide di giocarsi la carta del portiere di movimento ma la mossa non darà i frutti sperati. Il Cln Cus Molise difende con ordine e sfiora il tris con Everton che dalla sua metà campo vede il cuoio morire di poco fuori. La gioia del gol è solo rimandata perché a 46” dalla fine è super Barichello a far scorrere i titoli di coda sul match depositando la sfera in fondo al sacco a porta sguarnita.

E sulla sirena scatta la festa con lacrime di gioia e spumante a coronare una grandissima stagione, il Cln Cus Molise e Campobasso tornano in serie A2 dopo sedici anni.