Home » I fatti » Fiamme nei corridoi, tentativo di rivolta nel carcere di Campobasso

Fiamme nei corridoi, tentativo di rivolta nel carcere di Campobasso

Un tentativo di rivolta a tutti gli effetti si è verificato nella serata di ieri, intorno alle 20.30, nel carcere di via Cavour a Campobasso. Alcuni detenuti avrebbero preso possesso del settore che ospita le proprie celle e incendiato alcuni lenzuoli e materassi lamentando alcune nuove misure nei loro confronti, giudicate eccessive. Nulla di preoccupante ma per circa un’ora e mezza l’ansia l’ha fatta da padrone. Alcuni familiari di detenuti, radunatisi davanti ai cancelli della casa circondariale del capoluogo, erano vistosamente preoccupati per quanto stava accadendo all’interno, insieme ad una moltitudine composta da cronisti, vigili del fuoco, Carabinieri e alcuni rappresentanti dell’amministrazione cittadina, in primis il sindaco Antonio Battista. Tutto rientrato nel giro di poco, dunque; resta il fatto che il sistema carcerario, come più volte affermato dal segretario nazionale S.PP. Aldo Di Giacomo, è completamente da rivedere: sovraffollamento e mancanza di personale sono inversamente proporzionali e l’episodio di ieri, probabilmente, ne è una conseguenza.