Home » Pagina aperta » A 27 anni dalla morte l’Associazione Talenti e Artisti Molisani ricorda il giudice Giovanni Falcone

A 27 anni dalla morte l’Associazione Talenti e Artisti Molisani ricorda il giudice Giovanni Falcone

L’Associazione Talenti e Artisti Molisani torna al Teatro Savoia di Campobasso con un evento che sicuramente toccherà il cuore dei cittadini campobassani per la sua valenza sociale ma sopratutto per il triste ricordo di un rappresentate dello Stato, che ha dedicato tutta la sua vita per la lotta alla mafia.

Giovanni Falcone rappresenta l’icona della giustizia e della lotta a tutte le forme di mafia ed il ricordo dell’attentato avvenuto il 23 maggio 1992 nei pressi dello svincolo autostradale di Capaci (PA), ancora è nella mente di tutti coloro che credono nei valori della giustizia. L’Associazione Talenti e Artisti Molisani presieduta da Michele Falcione ha voluto fortemente organizzare questa iniziativa per non spegnere il ricordo ma soprattutto la speranza di coloro, che giorno dopo giorno, continuano a combattere tutte le forme di illegalità.

Il Presidente Falcione con l’aiuto di prestigiosi partner, contattati fin dal mese di dicembre scorso e degli instancabili collaboratori, ha inteso coinvolgere il mondo della musica perchè convinto che questo sia un valido strumento di socializzazione e di aggregazione tra i giovani,che sono spesso avvicinati proprio dal mondo della criminalità organizzata.

«Ho inteso dare seguito ad una serie di iniziative che l’Associazione che mi onoro di rappresentare ha messo in campo – spiega il Presidente – per cercare di non spegnere il ricordo di Giovanni Falcone che insieme a Paolo Borsellino hanno rappresentato e continuano a rappresentare un faro di Legalità e Giustizia sia per le nuove generazioni, che per tutti coloro che quotidianamente si battono per far prevalere questi principi; ho inteso coinvolgere alcuni prestigiosi partner come il Conservatorio Perosi di Campobasso, Il Coro Jubilate di Campobasso, il Coisp Sindacato di Polizia del Molise, l’Associazione Amici della Musica e l’E.N.Te.L Ente Nazionale Cultura e Turismo Delegazione del Molise, perchè credo che con il lavoro di squadra e facendo rete tra Associazioni, si possano raggiungere obiettivi prestigiosi ed importanti come questo; ho avuto in questi mesi contatti con la Fondazione Giovanni Falcone di Palermo presieduta dalla sorella di Giovanni Falcone, la Prof.ssa Maria che ha speso parole di elogio per le iniziative che la nostra Associazione ha portato avanti in questi anni e ringraziando tutti cittadini di Campobasso per la vicinanza mostrata nei confronti del fratello Giovanni.

Mi preme ringraziare il Comune di Campobasso e l’Assessorato alle Politiche per il sociale nella persona dell’Assessore Salvatore, che dal mese di dicembre ci ha supportato in questa iniziativa facendo rientrare l’evento nella settimana dei Diritti e della Legalità che si terrà proprio dal 20 al 26 maggio; e a tal proposito voglio evidenziare anche l’organizzazione di un convegno da parte del Coisp Molise con la nostra collaborazione sempre in tema di mafia, che si terrà la mattina del 23 Maggio a partire dalle ore 9.30 nella Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso; il concerto, invece, si aprirà con un fuori programma che riguarderà la vita di Falcone che però preferirei non svelare perchè solo chi avrà la possibilità di partecipare la sera del 23 maggio vedrà quanto ulteriormente previsto;ho inteso distribuire gratuitamente i biglietti di ingresso con un massimo di 4 tagliandi a persona, perchè mi auguro che tutta la città possa rispondere in massa a questo evento nel ricordo di questo grande magistrato».

L’Associazione Talenti e Artisti Molisani ha inteso organizzare la serata proprio nella data che ricorda l’attentato, ovvero il 23 maggio con inizio dello spettacolo alle ore 21.00 con la presenza di musicisti e coristi, che si esibiranno gratuitamente nel ricordo di Giovanni Falcone, di sua moglie Francesca Morvillo e degli agenti di scorta deceduti in quel tragico pomeriggio del 1992. I tagliandi di ingresso, potranno essere ritirati gratuitamente fino ad un massimo di 4 biglietti a persona, dal 20 al 21 maggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00 presso la sede dell’ANIMC, in Via Mazzini, 72 fino ad esaurimento posti.