Home » Sport » Magnolia alla ricerca di continuità, trasferta insidiosa a Cagliari

Magnolia alla ricerca di continuità, trasferta insidiosa a Cagliari

Una delle trasferte logisticamente più distanti, tant’è che lo start all’operazione ‘partita’ c’è stato questa mattina alle 10 per poi raggiungere la Sardegna in aereo pernottando nell’isola e scendendo sul parquet già nel primo pomeriggio (le ore 16) di domani. Ma, soprattutto, la gara in cui trovare continuità e provare ad allungare una striscia che – in casa rossoblù – si auspica aperta dall’exploit interno ottenuto al PalaVazzieri contro il Civitanova Marche.

Per quello che sarà il periodo totalmente sardo delle rossoblù (sabato arriverà al PalaVazzieri il Selargius), La Molisana Magnolia Campobasso nell’ambito dell’undicesima giornata del girone di ritorno, ossia il ventiseiesimo (e quintultimo) turno di regular season, sarà ospite di un Cus Cagliari in grande ascesa (quattro successi consecutivi) che hanno consentito al quintetto di coach Federico Xaxa di rientrare in piena orbita playoff in una lotta a quattro per accaparrarsi l’ottava (ed ultima) posizione.

«Il nostro intento però – spiega alla vigilia il coach delle rossoblù Mimmo Sabatelli – è quello di ampliare la serie di exploit, pur nella consapevolezza di affrontare una squadra che, dalla sua, ha dei valori tecnici importanti con elementi di categoria superiore». Dalla loro, i #fioridacciaio si avvicinano alla contesa con tutte le opzioni a disposizione. «Ci siamo allenati con costanza – prosegue il tecnico delle campobassane – e dovremmo essere tutte presenti, andando oltre qualche fastidio con cui abbiamo dovuto fare i conti negli ultimi giorni». Una possibilità, quella di avere a disposizione tutto l’organico, non marginale nella sfida alle cagliaritane, team che al momento conta undici successi su venticinque partite «ma che – discetta Sabatelli – meriterebbe qualcosa in più».

All’andata, lo scorso 9 dicembre, le rossoblù si imposero di diciannove (67-48) contro un’avversaria che, nella circostanza, non poteva contare sulla regista Erika Striulli, mente di un gruppo capace di andare ad espugnare il parquet della vicecapolista Palermo e che, in corsa, ha aggiunto l’ex Forlì Arianna Puggioni, ulteriore opzione tra le esterne assieme alla guardia-ala Silva Favento. Tra le lunghe, invece, riferimento del team è la polacca Aneta Kotnis.

«Elementi di talento – precisa il trainer campobassano – che ben conosciamo e, soprattutto nel caso di Striulli e Favento, hanno un curriculum con esperienze di rilievo anche in A1». Quello che potrebbe essere un bivio fondante in prospettiva playoff in realtà – per coach Sabatelli – è un match da considerare esclusivamente nella modalità del ‘qui ed ora’. «Dobbiamo puntare al successo, così come sarà nelle prossime sfide, pensando alla gare del momento e non ad un discorso di classifica, a maggior ragione senza stare a guardare a quello che faranno le nostre avversarie per l’alta classifica. Quello del Cus Cagliari, in effetti, è un campo difficile, dove sarà determinante mantenere concentrazione e determinazione per portare a casa il successo così da recuperare ulteriore serenità e, una volta centrato il primo obiettivo, valutare quello che sarà il contesto». Nello specifico della contesa, invece, gli obiettivi – tra attacco e difesa – del team rossoblù avranno dei target ben definiti. «In difesa – chiosa Sabatelli – dovremo puntare a limitare Striulli, Favento e Kotnis. In attacco, invece, sarà determinante avere la continuità del secondo quarto contro Civitanova Marche, evitando, invece, i black-out del terzo periodo di quella stessa contesa».

Il confronto in terra isolana delle magnolie, tra l’altro, sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube, nonché sulle piattaforme social, delle campobassane grazie all’iniziativa del club che ha voluto dare la possibilità ai propri tifosi di poter seguire, anche se da lontano, le proprie beniamine. Grazie alla partnership con il portale isolano DirectaSport, a partire da quindici minuti prima del match all’indirizzo youtube sarà possibile assistere alla telecronaca della contesa.