Home » I fatti » Intervento dell’on. Occhionero alla Camera: «Italia da Paese fondatore ora tra gli euroscettici»

Intervento dell’on. Occhionero alla Camera: «Italia da Paese fondatore ora tra gli euroscettici»

«Con il governo a guida Lega e Cinque stelle l’Italia sempre più isolata in Europa». Così la deputata di Liberi e Uguali, l’onorevole Giuseppina Occhionero, durante il suo intervento alla Camera dei Deputati nel corso della discussione sulla Legge europea.

«Con questo provvedimento – ha ricordato Giuseppina Occhionero – adeguiamo la nostra legislazione agli indirizzi europei, ma – ha aggiunto – non dobbiamo inseguire solo un modello burocratico. E’ opportuno – ha suggerito la parlamentare molisana – rivedere le relazioni con i paesi dell’Unione e riannodare i fili con la Francia e la Germania».

Secondo l’onorevole Occhionero, il governo si è messo in un ‘giro’ di rapporti poco proficui e autolesionisti: «Da Paese fondatore dell’Unione e motore d’Europa, l’Italia è oggi collocata tra gli euroscettici. L’atteggiamento di Lega e Cinque stelle nei confronti dell’Ue – ha ribadito la deputata di Leu – è sempre più aggressivo e pone l’Italia in una posizione sempre più marginale. Proseguire in questa direzione per noi è inaccettabile. La legge europea consente di porre rimedio alle procedure d’infrazione contro il nostro Paese, ma – ha concluso Giuseppina Occhionero – non saremo complici della maggioranza nel considerare l’Ue la foglia di fico per coprire le incapacità del governo. Per noi serve un’Italia più giusta in un’Europa più sociale».