Home » I fatti » Scoperta dalla Polizia Stradale un’officina meccanica abusiva. Intanto prosegue il lavoro dello “Street Control”

Scoperta dalla Polizia Stradale un’officina meccanica abusiva. Intanto prosegue il lavoro dello “Street Control”

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Squadra di P.G. della Sezione di Polizia Stradale di Campobasso, impegnati in specifici servizi finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale, hanno constatato l’esistenza, nella zona periferica del comune di Ferrazzano, di un’officina meccatronica abusiva, accertando che l’attività di autoriparatore, in pieno svolgimento al momento del controllo, veniva esercitata in assenza delle prescritte autorizzazioni. Nei confronti del titolare sono state applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge, mentre tutte le attrezzature e le strumentazioni adoperate sono state sottoposte a sequestro ai fini della confisca.

Continua, inoltre, senza sosta l’attività della Polizia Stradale posta in essere con l’ausilio dello “Street Control”, la strumentazione che, grazie ad una sofisticata telecamera a raggi infrarossi, è in grado di rilevare in tempo reale se un veicolo – in transito o in sosta – sia provvisto di copertura assicurativa e/o di revisione o sia provento di furto. In pratica le sigle alfanumeriche dei mezzi circolanti sono lette e passate al setaccio telematicamente per il tramite delle banche dati nazionali; tale attività di controllo e verifica è inoltre agevolata dal fatto che il dispositivo è dotato di un tablet, da cui è possibile monitorare le immagini e compiere le opportune interrogazioni ai terminali.

Solo nelle ultime due settimane, tramite l’uso dello “Street Control”, sono state controllate più di 3000 autovetture, accertando 95 infrazioni al Codice della Strada. Nello specifico, 15 veicoli sono risultati non in regola con gli obblighi assicurativi e 80 mancanti di revisione. Oltre all’applicazione delle sanzioni amministrative contemplate dal Codice della Strada, è stata disposta l’immediata cessazione della circolazione dei veicoli interessati, a cui – nel caso di inottemperanza agli obblighi assicurativi – si è aggiunto il contestuale sequestro amministrativo e l’applicazione della decurtazione dei punti della patente nei confronti del conducente. (foto archivio)