Home » Sport » Tennis, partenza col botto per la nuova stagione: Antonio Prioriello conquista il torneo di Fontanavecchia

Tennis, partenza col botto per la nuova stagione: Antonio Prioriello conquista il torneo di Fontanavecchia

Antonio Prioriello

Si è concluso domenica il primo torneo di tennis della nuova stagione e già questa rappresenta una grossa novità. Infatti, grazie al lavoro della delegazione regionale con la collaborazione di quella provinciale, quest’anno si è partiti alla grande un torneo di III e IV categoria già nel mese gennaio.

Altra piacevole novità è stata quella di iniziare l’attività agonistica sul campo polivalente dell’ASD Fontanavecchia del presidente Nicola Ferro, che pian piano sta cercando di riaffacciarsi nel circuito del tennis molisano.

Nonostante il clima avverso e il periodo non proprio ideale per giocare a tennis la risposta da parte degli atleti è stata buona: 28 iscritti è un buon inizio e con la partecipazione di giocatori di Campobasso, Bojano e Termoli si è compreso che la voglia di fare attività si sta sempre più espandendo in provincia.

Per quanto riguarda il lato tecnico da evidenziare la prestazione di Sevan Bottari (AT Termoli) capace di sconfiggere prima la promessa campobassana Giorgio Rizzi (ATD Campobasso) e poi addirittura il veterano ed espertissimo Pierluigi Lagioia (ATD Fontanavecchia) in un match in cui nonostante la sua giovane età (Under 14) ha giocato un tennis tatticamente perfetto.

Sevan Bottari

Nell’altra parte del tabellone ha raggiunto la finale Antonio Prioriello (TC Bojano Due) superando in semifinale il favorito del torneo Vittorio Berzo (ATD Campobasso), dimostrando maturità tennistica, correttezza e concretezza che fanno parte da sempre delle sue caratteristiche.

La finale si è conclusa col punteggio di 61 64 a favore del bojanese che ha dunque aperto la stagione con un bel successo.

Prossimo appuntamento il 23 febbraio con il secondo impegno della stagione, presso l’ATD Campobasso, dove Fit regionale e provinciale hanno in programma un torneo indoor. Una stagione, dunque, che si prospetta ricca di importanti novità con la speranza che i nostri atleti possano mettersi in evidenza anche a livello nazionale.