Home » I fatti » Manifestazione di solidarietà degli agenti della Penitenziaria, Di Giacomo: «Nessun passo indietro. Il sistema carcerario va rivisto»

Manifestazione di solidarietà degli agenti della Penitenziaria, Di Giacomo: «Nessun passo indietro. Il sistema carcerario va rivisto»

L’aveva annunciato e, puntualmente, questa mattina il segretario generale del Sindacato Polizia Penitenziaria, accompagnato da tantissimi colleghi in servizio presso la casa circondariale di via Cavour a Campobasso, ha tenuto una conferenza stampa-manifestazione di solidarietà nei confronti del collega sospeso dopo la tentata evasione di un detenuto dalla casa di reclusione del capoluogo della settimana scorsa. «Non cambieremo idea e non arretreremo di un passo neanche nel caso di punizione, anche nei miei confronti. – ha detto Di Giacomo – Solidarietà per il collega sì, ma anche per un intero sistema, quello carcerario, che oggi va assolutamente rivisto. Aggressioni continue nei confronti della Polizia Penitenziaria e nei confronti dei detenuti più deboli. Dobbiamo partire dalla rieducazione dei carcerati». Dopo di lui è intervenuto il parroco della casa circondariale del capoluogo don Francesco il quale ha riabilitato l’agente della penitenziaria parlando di «uno stile di vite condotto sempre nell’ambito della correttezza e della solidarietà verso i detenuti, che non può essere spazzato via dal trenta secondi di video in cui non si capisce cosa sia accaduto prima e dopo».