Home » Fuori le mura » Pagamenti falsi al PRA per riavere le auto sottoposte a fermo, tre denunce

Pagamenti falsi al PRA per riavere le auto sottoposte a fermo, tre denunce

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Larino, a conclusione di articolata indagine, hanno denunciato tre persone residenti nella provincia di Foggia per truffa aggravata ed uso di atti falsi.

Le indagini hanno permesso di accertare che i medesimi per cancellare i provvedimenti di fermi amministrativi gravanti su alcune autovetture hanno presentato al PRA competente, tramite agenzie private operanti nel basso Molise, attestazioni dell’avvenuto pagamento del debito rilasciate dall’Agenzie delle Entrate, risultate poi false poiché il debito non era stato estinto.

Con l’uso di tali atti falsi hanno indotto in errore gli Uffici preposti, ottenendo la cancellazione dei gravami con il rilascio di una nuova carta di circolazione dagli Uffici del PRA. Il beneficio conseguito dai “truffaldini” è stato quello che con questo escamotage, senza estinguere il debito in media di alcune migliaia di euro, ha permesso agli stessi di poter circolare liberamente con le proprie vetture senza rischiare di incorrere, in caso di controllo da parte delle Forze di Polizia, al fermo amministrativo del veicolo. Sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad accertare eventuali altre condotte truffaldine da parte degli stessi soggetti o di altri. Gli atti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Larino per gli adempimenti consequenziali.