Home » Fuori le mura » Compra un ciclomotore online ma non lo riceve, i Carabinieri risalgono al venditore accusato di truffa aggravata

Compra un ciclomotore online ma non lo riceve, i Carabinieri risalgono al venditore accusato di truffa aggravata

I Carabinieri della Compagnia di Larino (CB) hanno denunciato in stato di libertà un 42enne residente in un paesino della provincia dell’Aquila per truffa. Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Larino (CB), nei mesi scorsi avevano ricevuto una denuncia da parte di un 45enne del luogo, il quale aveva negoziato on-line l’acquisto di un ciclomotore, versando un acconto di 250 euro, senza però ricevere il mezzo. Il venditore “telematico”, ricevuto i soldi, si era reso irreperibile.

Al termine delle indagini svolte, durate alcuni mesi, i Carabinieri sono riusciti tuttavia ad accertare l’identità dell’autore della truffa, il quale era per l’appunto il 42enne residente in un paese della provincia dell’Aquila, già noto alle forze dell’ordine. Lo stesso, dovrà ora rispondere del reato di truffa aggravata. Gli atti sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica di Larino per i provvedimenti di competenza.