Home » In evidenza » Dopo tredici successi consecutivi la Magnolia cade ad Umbertide ma mantiene la vetta della classifica in solitaria

Dopo tredici successi consecutivi la Magnolia cade ad Umbertide ma mantiene la vetta della classifica in solitaria

BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 60-57

(19-17, 32-34; 46-44)

Umbertide: Bartolini, Paolocci 16, Giudice 9, Prosperi 18, Cvitkovic 5; Moriconi 5, Olajide 3, Pompei 2, Albanese 2, Spigarelli. Ne: Gatti. All.: Contu.

Magnolia CB: Porcu 9, Di Gregorio 1, Ciavarella 17, Želnytė 4, Bove 12; Marangoni 12, Reani 2, Falbo. Ne: Sammartino, Landolfi e Mandolesi. All.: Sabatelli.

Arbitri: Manco e Di Martino (Napoli).

Note: uscita per cinque falli Porcu (Campobasso). Fallo antisportivo a Porcu (Campobasso). Progressione punteggio: 7-8 (5’), 24-27 (15’), 37-40 (25’), 51-53 (35’).

Si ferma a 13 la serie di successi consecutivi della Magnolia Campobasso che, non riuscendo a prendere il largo nei momenti favorevoli e pagando a caro prezzo alcune distrazioni, rende onore al quintetto di Umbertide, capace di vincere tutte le gare disputate sul proprio parquet. In un confronto all’insegna dell’equilibrio in cui rossoblù ed umbre si inseguono nei vantaggi, sul finale i #fioridacciaio si perdono non trovando più il giusto ritmo in attacco e fallendo le triple del possibile supplementare.

«Per certi versi è una sconfitta salutare – spiega a referto chiuso il coach delle campobassane Mimmo Sabatelli – perché ci consente di applicarci ulteriormente in palestra per riuscire ad arrivare al risultato. Purtroppo, negli ultimi confronti, c’è stato qualche segnale di distrazione su cui ci siamo già soffermati e su cui ci soffermeremo ulteriormente. In settimana analizzeremo quanto non è andato, pronti a riprendere subito il cammino». Sabato al PalaVazzieri arriva la Cestistica Azzurra Orvieto per l’ultima gara del girone d’andata.