Home » I fatti » In Molise in arrivo 15 nuovi agenti, Gianni Alfano (Coisp): «Dove c’è maggiore sicurezza c’è maggiore sviluppo»

In Molise in arrivo 15 nuovi agenti, Gianni Alfano (Coisp): «Dove c’è maggiore sicurezza c’è maggiore sviluppo»

La buona notizia è arrivata ieri, nel pomeriggio, e non poteva che suscitare favorevole clamore nella nostra regione: presto arriveranno 15 nuovi agenti che andranno a rafforzare i presidi delle nostre forze dell’ordine. Ad annunciarlo è il vicepremier leghista e ministro dell’Interno Matteo Salvini: «Non vogliamo trascurare nessuno, e in particolare quei territori che non sempre in passato sono stati aiutati e valorizzati come meritano e – ha affermato il ministro – Il mio obiettivo è rafforzare tutte le Questure d’Italia, e spero di poter migliorare ulteriormente i dati del Molise grazie al piano di assunzioni. Avremo, in tutto il Paese, ottomila uomini e donne in più delle forze dell’ordine».

Immediata la reazione delle parti in causa. Il Segretario Generale Regionale del Coisp Giovanni Alfano non nasconde entusiasmo dopo le numerose battaglie proprio per il rafforzamento del personale in Molise: «Appreso che il Molise rientra in un prossimo potenziamento straordinario con ulteriori 15 unità che il Ministro Salvini invierà, da questo mese di ottobre a febbraio 2019, il Coisp si dichiara soddisfatto e lo ringrazia per avere ascoltato i numerosi appelli della nostra organizzazione sindacale. Il Molise è una regione piccola e con meno abitanti di altre regioni e per questo motivo in passato spesso trascurata nella distribuzione di personale – afferma Alfano –  Ad oggi per essere trasferiti a Campobasso o ad Isernia bisogna aspettare circa 20 anni e nel frattempo il personale ivi in servizio ha maturato diversi anni di anzianità. C’è bisogno di un giusto ricambio generazionale che farà di sicuro bene al nostro sistema sicurezza. Dove c’è maggiore sicurezza ci sarà anche maggiore sviluppo.

Non passa un giorno in cui non si leggano notizie di rapine a mano armata, assalti ai bancomat con uso di esplosivo, arresti per traffico di droga, truffe agli anziani. La sicurezza non è una spesa ma un investimento. Bisogna investire in sicurezza per dare un futuro tranquillo ai nostri figli. Soprattutto a tutti quei giovani che vengono in Molise per studiare vista la grande importanza che ha assunto la nostra Università. Ma anche agli anziani che rimangono sempre più soli nelle proprie case e vittime inconsapevoli di raggiri e truffe da parte di vigliacchi che arrivano da fuori regione con la quasi certezza di farla franca. Il Coisp – chiude Alfano – plaude a questa notizia sperando di vere in futuro quanto promesso. Grazie sig. Ministro».

Ricordiamo che ad oggi in Molise operano 485 poliziotti dislocati rispettivamente nelle questure di Campobasso e Isernia. Il ministero, inoltre, precisa che in Molise sono presenti anche 1.481 carabinieri e 445 finanzieri, con un rapporto forze di polizia/popolazione di 1 agente ogni 127 persone, superiore al dato nazionale di 1/236.