Home » I fatti » Viabilità, la Provincia cede ad Anas 150 chilometri di strada e ne riceve 40. Passaggio in vigore dal 1° ottobre

Viabilità, la Provincia cede ad Anas 150 chilometri di strada e ne riceve 40. Passaggio in vigore dal 1° ottobre

Questa mattina, nella sala della giunta regionale a Palazzo Vitale, sono state apposte le firme sui verbali di consegna di alcuni tratti stradali, in attuazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2018, relativo alla revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionali.

Con la sottoscrizione dei verbali passano diversi chilometri di strade dalle due Province all’Anas e nel contempo alcuni tratti dall’Anas alle Province. Per quanto riguarda Palazzo Magno, su un totale di 1500 km di strade, ne sono passati all’Anas 147 (tra cui il Rivolo e alcuni tratti della Tangenziale Est); l’Anas ha invece ceduto all’Ente di via Roma 40 chilometri di strade.

Ringraziamenti da parte del presidente della Provincia di Campobasso Antonio Battista, dopo la sottoscrizione dei verbali, ai dipendenti di Palazzo Magno che hanno seguito con attenzione tutto l’iter, all’Anas, al presidente della Regione Donato Toma, all’assessore Vincenzo Niro, all’ex governatore Paolo Frattura e all’ex assessore Pierpaolo Nagni.

Il passaggio, che sarà in vigore dal 1° ottobre prossimo, conclude l’iter di rientro avviato nell’agosto 2017 con l’intesa sancita dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni per la revisione delle reti di 11 Regioni, per circa 3.500 km di strade, e proseguito con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 febbraio scorso. Lo scopo principale è quello di garantire la continuità territoriale degli itinerari di valenza nazionale che attraversano le varie regioni, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti.

Le strade interessate

Passano dalle Province ad Anas tratti delle seguenti strade provinciali: strada provinciale 1 (ex SS 627) ed 1/VAR “della Vandra” dalla provincia di Isenia e Tangenziale Est di Campobasso, SP “Fondo Valle Rivolo”, SP 154 “Sant’Elia” (ex SS87), SP 40 “Adriatica”, SP 146 “Falcionina”, SP 166 “dei Tre Titoli”, SP 159 “Stazione Bonefro-Fondo Valle del Biferno”, SP 163 (ex SS157) “della Valle del Biferno”, SP 150 (ex SS 157) “Palata-Fondo Valle del Biferno” (Variante), SP 163 (ex SS157) “della Valle del Biferno”, SP 139 “Fossaltina”, SP 138 “Fossalto-Pietracupa”, strada provinciale Comunità Montana, SP 41 “Garibaldi”, SP 15 “Trignina” e SP 77 “Chietina” dalla provincia di Campobasso.

Passano da Anas alle Province tratti delle seguenti strade statali: alla provincia di Isernia alcune tratte della ex SS85 “Venafrana” ed ex SS158, mentre alla provincia di Campobasso tratte della SS647/dir B “Fondo Valle del Biferno”, della SS645, della SS212 “della Val Fortore”, della SS87 “Sannitica” e delle NSA (ex Nuove Strade Acquisite) 366 (ex SS645), 340 e 278 “Variante di Riccia”, 365 (ex 212) e 395 (ex SS87).