Home » In evidenza » Poker della Sangiustese, Campobasso sconfitto all’esordio

Poker della Sangiustese, Campobasso sconfitto all’esordio

SANGIUSTESE-CAMPOBASSO 4-2

Reti: 2′ e 44′ Argento, 31′ Cheddira, 36′ Improta, 38′ Herrera, 55′(r) Branicki.

Sangiustese (4-2-3-1): Chiodini, Marfella, Santagata (72′ Kamara), Perfetti, Patrizi, Scognamiglio, Pezzotti, Camillucci, Cheddira (82′ Calamita), Herrera (76′ Laringe), Argento (59′ Shiba). A disp.: Carnevali, De Reggi, Moracci, Tizi, Pluchino. All.: Stefano Senigagliesi.

Campobasso (4-3-3): Sposito, Antonelli (57′ Spinelli) , Del Prete (46′ D’Angelo), Diop, D’Orsi (46′ Tomassini), Allocca, Da Dalt (46′ Branicki) , Danucci, Improta, Giacobbe, Minchillo (46′ Seck). A disp.: Cutrupi, Palmieri, Morra, Progna. All.: Bruno Mandragora.

Arbitro: Sig. Domenico Leone della sezione di Barletta. Assistenti: Pio Carlo Cataneo della sezione di Foggia e Francesco Festa della sezione di Barletta.

Note: spettatori 250 di cui 100 ospiti. Ammoniti Seck, Chiodini, Marfella. Recupero 2’pt, 3’st.

Probabilmente già al termine della prima frazione di gioco tanti tifosi rossoblu, trepidanti per la prima assoluta del Campobasso in questa nuova avventura targata Circelli, hanno provato un senso di smarrimento. D’accordo che il campionato è iniziato solo oggi ed è anche più lungo del solito viste le 20 squadre partecipanti ma esordire con quattro reti subite dalla Sangiustese era davvero impossibile da prevedere. Ci si aspettava un Campobasso arrembante, non foss’altro che per cancellare la partenza ad handicap (-2 in classifica) il prima possibile. Ed invece i padroni di casa hanno strameritato la vittoria finale con una quaterna roboante contro una blasonata.

Ci si aspettava di più da diversi calciatori tant’è che sul 4-1, ad inizio ripresa, mister Mandragora ha effettuato ben quattro sostituzioni contemporanee: fuori Del Prete, D’Orsi, Da Dalt e Minchillo alle quali si è aggiunta quella di Antonelli. La musica cambia leggermente ma non l’esito finale della gara del “Villa San Filippo” dove solo un calcio di rigore trasformato dal polacco Branicki ha fissato il punteggio finale sul 4-2.

Successo dunque di grande valore e prestigio per i rossoblù marchigiani che iniziano il campionato divertendo il proprio pubblico e regalando tante emozioni. Da rivedere i Lupi che domenica prossima ospiteranno il Francavilla, oggi vittorioso sul Pineto.