Home » In evidenza » Lupi, c’è l’iscrizione al campionato. Chiusa la raccolta di Passione Rossoblu: in cassa circa 20mila euro

Lupi, c’è l’iscrizione al campionato. Chiusa la raccolta di Passione Rossoblu: in cassa circa 20mila euro

Dopo il passaggio delle quote dalla famiglia De Lucia al presidente Giulio Perrucci, la SSD Città di Campobasso nel pomeriggio di ieri ha comunicato che è stata inoltrata regolare richiesta di iscrizione al prossimo campionato di Serie D stagione sportiva 2018/19.

La società, tuttavia, fa sapere anche che la documentazione risulta mancante di copertura finanziaria prevista da regolamento. “In questi giorni – si legge in un a nota – intorno alle sorti della squadra cittadina si sono uniti solo i tifosi più appassionati ma nessun intervento a supporto è giunto dal tessuto imprenditoriale locale né tantomeno da parte di investitori extraregionali. Le porte della società sono e rimarranno aperte a chiunque decida di far parte della compagine societaria. In questi giorni si continuerà a lavorare affinché, alla domanda inviata in data odierna (ieri, ndr.), possa integrarsi, entro il 26 luglio, anche la copertura finanziaria richiesta. In relazione agli ‘abbonamenti popolari’ sottoscritti dai tanti tifosi rossoblù si informa che i contributi rimarranno congelati fino al giorno dell’effettiva iscrizione della squadra in Serie D”.

Dal canto suo il gruppo Passione Rossoblu, ideatore della raccolta fondi pro Campobasso Calcio, ha chiuso ufficialmente a mezzanotte la stessa raccolta, con un successo importante. “Quando il 13 giugno tutto sembrava andare finalmente nel verso giusto, dopo una stagione travagliata, è tornato il buio per quanto riguarda le sorti del Campobasso – scrivono in una nota – Tanta delusione e sconforto hanno accompagnato le nostre giornate. Ma altrettanta era la voglia di cercare una soluzione che potesse salvare il Campobasso, poiché era ed è impensabile che un capoluogo di regione non avesse una squadra. Nessuna istituzione si è degnata di fare uno sforzo affinché qualcosa potesse iniziare a muoversi e, da questa situazione, abbiamo messo in atto la nostra iniziativa. Tutto è nato un venerdì sera davanti ad una pizza, da un’idea di Massimiliano, tifoso residente all’estero. Abbiamo preso al volo la decisione e postato immediatamente la notizia sui social, che fortunatamente ha avuto un riscontro massiccio. Abbiamo raggiunto una cifra che mai ci saremmo aspettati, che ammonta a quasi 20.000 euro. È per questo motivo che il gruppo Passione Rossoblu tiene a ringraziare particolarmente e calorosamente tutti coloro che hanno creduto all’iniziativa, dando un chiaro segnale di appartenenza ai nostri colori e alla nostra città. L’augurio è quello che l’entusiasmo che ha coinvolto tifosi del lupo da ogni parte d’Italia e dall’estero, possa perdurare nel corso del tempo nell’ambito sportivo ed anche in vista delle future iniziative”.