Home » CNU 2018 » Tennis, Luca e Domenico Scelzi si arrendono in finale al duo modenese Baldi-Trombin: è argento

Tennis, Luca e Domenico Scelzi si arrendono in finale al duo modenese Baldi-Trombin: è argento

I fratelli Luca e Domenico Scelzi sono d’argento dopo la finale del doppio in cui hanno dovuto cedere per due set a zero alla coppia del Cus Modena, Baldi-Trombin (6-0, 6-4). Partenza non felice per il duo del Cus Molise che soffre la fisicità e la potenza degli avversari che non concedono neanche un game costringendoli a molti errori gratuiti. Nel secondo set la musica sembra cambiare con i doppisti del Cus Molise che si portano subito avanti, ma subiscono la rimonta degli avversari fino al 3-1. Qui però si risveglia l’orgoglio dei fratelli Scelzi che si riportano sotto fino al 4-5, ma non basta perché la coppia modenese riesce a chiudere il match in suo favore e a conquistare la medaglia del metallo più prezioso.

“Facciamo i complimenti agli avversari – ha detto Domenico Scelzi a fine match – che sono entrati in campo più cattivi di noi, più aggressivi e hanno subito preso le misure giocando meglio. Nel secondo set abbiamo tentato di reagire recuperando uno dei due break, ma non ce l’abbiamo fatta a rimontare. Abbiamo disputato un ottimo torneo e ripartiamo da questo risultato prestigioso per onorare al meglio i prossimi impegni”.

Sulla sponda modenese, invece, è festa: “E’ una grande soddisfazione diventare campioni nazionali universitari – ha detto Trombin a fine partita – direi che siamo partiti bene oggi, anche se la prima partita del torneo è stata difficile. In finale siamo entrati decisi, facendo le cose giuste e semplici. A Campobasso non potevamo chiedere di meglio perché ci hanno accolto benissimo e ci hanno coccolato fin dall’inizio con disponibilità e gentilezza facendoci sentire a casa. E’ stata un’esperienza fantastica”. “Tu sei quello che ha vinto l’oro?”, ribatte divertito il compagno di doppio, Baldi. “Sì, insieme a te, e adesso ce la godiamo!”, chiude con una battuta che ovviamente va a segno, il compagno di doppio, Trombin.