Home » I fatti » Insediato il Vicario del Questore di Campobasso, dalla D.I.A. arriva il dottor Nicolino Pepe

Insediato il Vicario del Questore di Campobasso, dalla D.I.A. arriva il dottor Nicolino Pepe

Il Dottor Pepe

Ufficialmente si è insediato ieri, 23 aprile, San Giorgio. Il dott. Nicolino Pepe è il nuovo Vicario del Questore di Campobasso Mario Caggeggi. E questa mattina proprio il Questore ha voluto presentarlo alla stampa. “C’è un avvicendamento tra la dottoressa Alessandra Faranda Cordella chiamata a ricoprire un alto ruolo alla Questura di Asti e il dottor Nicolino Pepe – ha affermato Caggegi –. E’ una notizia che ci tengo a far arrivare ai cittadini perché è giusto che conoscano anche fisicamente coloro che rappresentano le istituzioni e la sicurezza sul territorio. Il dott Pepe viene da Roma dove negli ultimi anni ha rivestito un alto ruolo negli uffici della Direzione Investigativa Antimafia (la Dia) in attività di contrasto specialmente a Cosa Nostra”.

In assenza del Questore il Vicario ha funzioni di dirigente la Questura ma anche tanti altri alti compiti: presiedere il consiglio di disciplina; tenere la contrattazione con i sindacati; responsabilità di ordine e sicurezza pubblica sul territorio; coordinamento di tutte le attività esterne. “E’ una pedina molto importante per la sicurezza della provincia di Campobasso e per le relazioni esterne. Per lui un’esperienza obbligatoria per la carriera”.

Romano, 56 anni, il dottor Pepe è entrato in Polizia nel 1991. Nel 1992 è assegnato alla Questura di Savona ove ricopre l’incarico di dirigente dell’ufficio Prevenzione Generale e del Soccorso Pubblico. Dal 1995 al 1999 ricopre l’incarico di Dirigente e Vice Dirigente del Commissariato di Cassino (FR). Dal ’99 al 2002 ricopre l’incarico di Dirigente del Commissariato di Sessa Aurunca (CE) e a ‘scavalco’ quello di Dirigente i Commissariati di Castel Volturno e Aversa (CE). Nel 2002 riveste l’incarico di Dirigente del Commissariato di Formia (LT) fino al 2007-2010 quando è assegnato alla Questura di Latina come Capo di Gabinetto. Nel 2010 è ammesso al Corso di Alta Formazione presso la Scuola di Coordinamento delle Forze di Polizia di Roma. Nel 2011 è promosso Primo Dirigente della Polizia di Stato. Nel 2012 è assegnato alla Direzione Investigativa Antimafia di Roma con l’incarico di Capo della I Divisione – I Reparto – Analisi del fenomeno Cosa Nostra. Dal 2013 ad oggi sempre nella Dia passa a ricoprire il ruolo di Capo I Divisione, 2° Reparto – Attività di Contrasto Cosa Nostra – Reparto Investigazioni Giudiziarie.