Home » In evidenza » Basket A2 – Magnolia bifronte, ancora uno stop casalingo per le ragazze di Sabatelli

Basket A2 – Magnolia bifronte, ancora uno stop casalingo per le ragazze di Sabatelli

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO-CRÉDIT AGRICOLE CARISPEZIA CESTISTICA SPEZZINA LA SPEZIA 45-57

(11-16, 25-27; 37-43)

Magnolia Bk La Molisana: Corsetti, Alesiani 5, De Pasquale, Dentamaro, Ciavarella 11, Di Gregorio 10, Dzinic 2, Di Costanzo 11, Reani 6, Landolfi. All.: Sabatelli.

Cestistica Spezzina: Gomes Da Silva ne, Lucca, Gentle ne, Corradino 8, Templari 13, Mazza 2, Tosi, Linguaglossa 10, Cadoni 20, Innocenzi ne, Giuseppone 4, Stoichkova Kirilova ne. All.: Consolini.

Arbitri: Leggiero (Lecce) e Nonna (Bari).

Note: progressione punteggio: 5-6 (5’), 16-23 (15’), 31-37 (25’), 37-50 (35’).

Impantanate nella zona. La Molisana Magnolia Campobasso cede nel confronto interno contro La Spezia, finendo con lo smarrirsi di fronte alla difesa messa in campo dalle liguri che – dopo essere andate sotto in avvio – riescono a risalire la china. Nel secondo quarto c’è la reazione rabbiosa delle rossoblù che, all’intervallo lungo, si portano ad un solo possesso di distanza. Nel terzo e quarto periodo, però, le spezzine allungano ulteriormente e vanno a prendersi un vantaggio in doppia cifra che rende periglioso il doppio appuntamento che andrà a chiudere la regular season delle rossoblù tra mercoledì a Savona e sabato in casa contro Palermo.

“Questa squadra finisce con il pagare un atteggiamento umorale. Siamo il gruppo in grado di vincere in casa del San Giovanni Valdarno, ma anche quello che può complicarsi la vita in una prova come queste – spiega a referto chiuso l’assistant coach Rosario Filipponio – e così siamo qui a commentare una sconfitta. Fortunatamente da calendario abbiamo l’opportunità di poterci rifare a stretto giro di posta in occasione della trasferta di mercoledì a Savona, anche se, in quella circostanza, sarà necessario avere tutt’altro tipo d’atteggiamento”.