Home » I fatti » Rapinò una gioielleria di Bucarest, 23enne campobassano tradotto in carcere su mandato dalla Romania

Rapinò una gioielleria di Bucarest, 23enne campobassano tradotto in carcere su mandato dalla Romania

I Carabinieri del Nucleo Investigativo, in collaborazione con i militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Campobasso, hanno arrestato un 23enne di Campobasso, già noto alle forze di polizia, destinatario di un mandato d’arresto europeo disposto dalla Romania.

Nella mattinata odierna i militari hanno rintracciato ed arrestato nel capoluogo il giovane molisano che il 22 aprile dello scorso anno, unitamente ad un giovane di origine campana anche lui arrestato nell’odierna giornata in esecuzione al mandato d’arresto europeo, si era reso responsabile di una rapina ai danni di una gioielleria di Bucarest.

Il 23enne campobassano è stato condannato dall’Autorità Giudiziaria rumena a due anni e sei mesi di reclusione, e dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Campobasso.