Home » I fatti » Al volante dopo aver ‘sniffato’ coca, fermato dalla Stradale: patente sospesa e automobile confiscata

Al volante dopo aver ‘sniffato’ coca, fermato dalla Stradale: patente sospesa e automobile confiscata

Nello scorso weekend, varie pattuglie della Polizia Stradale di Campobasso sono state dislocate in varie zone del capoluogo molisano a contrasto della guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti.

Nel corso di tale attività, sono stati controllate decine di automobilisti, tutti sottoposti a screening con l’utilizzo di strumentazione tecnica come “DrugRead” ed etilometro per accertare la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza.

Due conducenti sono risultati positivi all’alcool test con una soglia tale da costituire reato penale per cui, oltre all’applicazione della sanzione pecuniaria e alla sospensione della patente per 6 mesi, entrambi sono stati denunciati all’autorità Giudiziaria a norma dell’art. 186 del Codice della Strada. Un’altra persona, invece, è stata denunciata in quanto risultata positiva alle sostanze stupefacenti (cocaina nello specifico) con conseguente sospensione della patente per 12 mesi e sequestro amministrativo, ai fini della confisca, dell’autovettura. Infine, nei confronti di un automobilista rifiutatosi di sottoporsi all’esame, oltre alla denuncia penale, si è proceduto all’applicazione della sospensione della patente per 12 mesi ed al sequestro del veicolo.

Le attività della Polizia Stradale saranno intensificate nelle prossime settimane, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, al fine di garantire una sempre maggiore sicurezza della circolazione stradale e incentivare comportamenti di guida responsabili, soprattutto tra i giovani.