Home » I fatti » L’Ulivo 2.0 si conta, i primi 100 nomi di candidati alle regionali. C’è anche [email protected]

L’Ulivo 2.0 si conta, i primi 100 nomi di candidati alle regionali. C’è anche [email protected]

Soltanto venerdì scorso c’era stata la presentazione ufficiale alla stampa del movimento cittadino [email protected], con in testa Adele Fraracci, Antonietta Pistilli, Simonetta Tassinari, Mino Dentizzi e Nicola Magri. “Perché ora? Perché il centrosinistra è al potere ed è però sparita la politica di sinistra. Perché qui in Molise? Perché il Pd renziano pare voglia ribadire l’alleanza con il centrodestra di Alfano e Berlusconi. Il vuoto lasciato nella politica democratica dal Pd locale renziano deve essere necessariamente riempito oggi da soggetti e da forze che non si riconoscono nel renzismo, tra cui [email protected]”.

Questo, in estrema sintesi, il significato politico di questo nuovo soggetto che, questa mattina, presso il caffé letterario Livre di via Gazzani, per bocca del Senatore Roberto Ruta ha “stretto alleanza” con l’Ulivo 2.0, il progetto politico facente capo allo stesso senatore, all’on. Danilo Leva e a tanti professionisti e non della regione. Nel percorso che porterà alle elezioni regionali del 2018 “abbiamo stilato una lista dei primi 100 nomi che, liberamente e senza forzature, hanno scelto di sposare la nostra causa – ha detto Ruta -. A loro abbiamo chiesto di impegnarsi per coinvolgere ognuno una decina di altre persone che intendano intraprendere questo cammino. Professionisti, politici, gente comune che si riunirà in una mega assemblea da tenersi probabilmente in un palazzetto dove, nel segreto dell’urna e senza condizionamenti, eleggerà la propria guida e quindi il candidato prescelto per la guida della regione alle prossime elezioni”.