Home » I fatti » Flc Cgil: in Molise ancora tagli del personale ATA, così non si può garantire una buona scuola pubblica

Flc Cgil: in Molise ancora tagli del personale ATA, così non si può garantire una buona scuola pubblica

peppino la fratta FLC CGIL“L’organico molisano degli assistenti amministrativi, tecnici e dei collaboratori scolastici per il prossimo anno scolastico sarà di 1321 unità; solo nel 2007 era composto da quasi 2000 addetti. Si tratta di una falcidia che sta compromettendo il funzionamento delle scuole e genera problemi in merito alla vigilanza, alle pulizie, agli adempimenti delle segreterie ed all’organizzazione. Peraltro, con gli appalti dati agli ex LSU, si sono messi i lavoratori uno contro l’altro, senza migliorare la qualità del servizio in quanto ciò ha comportato una significativa riduzione degli organici dei collaboratori scolastici e non ha risolto i problemi della stabilizzazione del personale precario. Gli ATA stanno pagando un prezzo altissimo alle sciagurate politiche scolastiche degli ultimi governi: emergenza occupazionale e salariale ma anche riduzione dei diritti. Il lavoro amministrativo, tecnico ed ausiliare, nonostante sia fondamentale per il funzionamento del sistema, è considerato un costo da tagliare. In questo modo si continua ad impoverire la scuola pubblica. Bisogna invece, stabilizzare i precari sui posti disponibili, senza distinzioni di profili, trovare soluzioni definitive e condivise per gli ex LSU”.

E’ questa l’analisi fatta dalla Flc Cgil Molise e resa nota dal suo segretario Giuseppe La Fratta che procede nella sua negativa disamina dei numeri venuti fuori l’11 giugno scorso  quando si è tenuto il terzo tavolo sindacale col Ministero sull’organico di diritto del personale ATA per l’anno scolastico  2014/2015. Il Ministero ha consegnato i dati sulle dotazioni organiche regionali, suddivise per ciascun profilo.

Numeri totalmente insufficienti – secondo La Fratta – rispetto alle reali esigenze delle scuole, ma il Ministero ha ribadito che i posti in organico di diritto da assegnare non possono superare la dotazione organica del 2011/2012, comprensiva di tutti i profili, altrimenti non troverebbe l’approvazione del Ministero dell’Economia. Siamo commissariati dal MEF! In Molise – conclude – per il prossimo anno scolastico la riduzione degli alunni ed il dimensionamento scolastico penalizzeranno ulteriormente l’offerta formativa nelle scuole già disagiate per la criticità del territorio e per la polverizzazione delle sedi, e  causeranno la riduzione di posti pari a 7 unità: ai 33 posti di docenti che si perderanno, si aggiungeranno altri 7 degli ATA che andranno a coprire i profili più esposti. Quello degli assistenti amministrativi che sono impegnati nelle scuole su adempimenti sempre più complessi, gestiti prima dagli ex provveditorati (es. graduatorie, ricostruzione della carriera, pensionamenti, ecc.) e quelli dei collaboratori scolastici, costretti a turni sempre più lunghi ed a presenze oltre l’orario d’obbligo per supplire alle mancanze di personale. Con questi numeri non è possibile garantire una buona scuola pubblica”.

PROFILO organicoa.s. 2013/14 organicoa.s. 2014/15 variazione
Assistenti amm.vi 312 310 -2
Assistenti tecnici 121 121 0
Collaboratori Scolastici 895 890 -5
TOTALE 1328 1321 -7