Home » Sport » Calcio a 5, serie B – Il Cus Molise alza bandiera bianca e cede con rammarico i tre punti ai pugliesi del CMB

Calcio a 5, serie B – Il Cus Molise alza bandiera bianca e cede con rammarico i tre punti ai pugliesi del CMB

CUS MOLISE-PRESTITO CAMBIO CMB 2-3

Marcatori: Zancanaro, Perez, Ze Renato pt; Joao Alonso, Abel st.

Cus Molise: D’Alauro, Pietrunti, Passarelli, D’Elia, Campanella, Perez, Caddeo, Di Stefano, Ferrante, Cioccia, Lombardi, Joao Alonso. All. Sanginario.

Prestito Cambio Cmb: Massafra, Piliero, Garaguso, Zancanaro, Abel, Ze Renato, Zafra, Trovato, Grippo, Gomes, Carlomagno, Sabia. All. Bommino.

Arbitri: Dimundo di Molfetta e Maglietta di Bari. Cronometrista: Panichella di Campobasso.

Note: ammoniti Joao Alonso, Cioccia, Piliero..

La cronaca – Pronti via e il Cmb sblocca il risultato con una gran conclusione di Zancanaro che si infila sotto la traversa. Il Cus però non si demoralizza e si fa subito vedere dalle parti di Massafra con Perez che chiama all’intervento l’uno ospite bravo a deviare in corner. Sull’altro fronte è D’Alauro a neutralizzare una conclusione di Gomes. Il Cus è vivo e Perez trova il meritato pareggio su schema da corner. E’ poi lo stesso numero 6 cussino a seminare il panico nella retroguardia biancoceleste, Massafra deve uscire in presa bassa per evitare guai. I ragazzi di Sanginario alzano la pressione e mettono in difficoltà il Cmb. Lombardi e Ferrante confezionano una buona chance, Zancanaro si immola sulla conclusione. Tocca poi ad Abel esaltare i riflessi di D’Alauro, felino nella deviazione. La prima frazione sembra destinata a chiudersi 1-1 ma nell’ultimo secondo utile gli ospiti trovano il raddoppio. Ze Renato devia sotto misura e manda la palla alle spalle di D’Alauro.

Nella ripresa il Cus si presenta con una ripartenza Ferrante-Perez e conclusione dello spagnolo poco precisa. E’ lo stesso Perez subito dopo a impegnare ancora l’estremo difensore del Signor Prestito che risponde presente. Il pareggio è nell’aria e si materializza con Joao Alonso che da posizione defilata si inventa un gol capolavoro con palla che si insacca alle spalle dell’incolpevole Massafra. Cus ancora pericoloso in ripartenza con Passarelli che assiste Joao Alonso, Massafra c’è e sulla ribattuta Passarelli tira alto. Il Cmb si fa vedere con Gomes che su punizione esalta i riflessi di D’Alauro. Tocca poi a Perez rendersi pericoloso in area biancoceleste, il portiere interviene ed evita guai per la sua squadra. Su capovolgimento di fronte è D’Alauro ad opporsi per ben due volte nella stessa azione a Gomes. Il Cus Molise vuole il sorpasso e ci va vicinissimo con Ferrante che supera anche Massafra ma conclude debolmente e Zancanaro può intervenire e salvare sulla linea. Il Cmb dopo aver rischiato la capitolazione trova il gol del vantaggio con Abel che supera D’Alauro. A 3’30” dalla fine Sanginario schiera Caddeo come portiere di movimento e il giocatore termolese impegna subito Massafra. Tocca poi a Cioccia servire Joao Alonso, la sua conclusione è alta. La partita finisce qui. Il Cus Molise dovrà ripartire dal derby con la Chaminade di sabato prossimo.