Home » I fatti » Sel, un progetto serio per recuperare la centralità del mercato coperto cittadino

Sel, un progetto serio per recuperare la centralità del mercato coperto cittadino

sel mercato (1)E’ stato presentato ieri pomeriggio da Sinistra Ecologia Libertà un progetto per il recupero del mercato coperto di via Monforte a Campobasso.

Al fianco del segretario regionale Gigino D’Angelo, del consigliere regionale Nico Ioffredi e di alcuni candidati nella lista di Sel alle comunali del capoluogo, c’era il coordinatore del nazionale del partito Nicola Fratoianni.

In un momento in cui si va verso il ‘chilometro zero’, il mercato coperto dovrebbe tornare ad essere il naturale punto d’incontro tra domanda e offerta di prodotti ortofrutticoli e di consumo in genere. Se ne parla ormai da anni ma ancora non si mette in pratica. Sel punta forte su questa idea, anche per far tornare il centro storico a rivestire il ruolo che gli compete. “Una scelta che è anche una scelta di qualità della vita”, ha puntualizzato D’Angelo.

Fratoianni, originario del basso Molise, ha ricordato come oggi più che mai sia il caso di puntare sulla filiera corta e sul recupero delle tradizioni locali, gastronomiche e non, nell’ambito di un progetto virtuoso. “Quando un punto d’incontro come il mercato coperto in centro città – ha detto – viene abbandonato, vuol dire che è l’intera città a vivere un momento di degrado. Doveroso riqualificare i simboli di una comunità per ricostruire un tessuto sociale ed economico degno di tal nome”.

In seguito Fratoianni ha tenuto un comizio in piazza Vittorio Emanuele insieme a Claudio Riccio, candidato alle elezioni nella lista Tsipras, che nella circostanza ha inglobato Sel.