Home » Fuori le mura » “Suoni per l’accoglienza II”, a Gambatesa l’evento per la giornata mondiale del rifugiato

“Suoni per l’accoglienza II”, a Gambatesa l’evento per la giornata mondiale del rifugiato

rifugiatoMusica e accoglienza sono le parole simbolo della giornata mondiale del rifugiato che si svolgerà a Gambatesa nel pomeriggio del 26 Giugno. L’iniziativa, denominata “Suoni per l’accoglienza II”, che segue quella realizzata lo scorso anno, istituita dal Comune di Gambatesa in collaborazione con la Coop. Pro-Vitae e con partner di eccellenza quali il Conservatorio Perosi, il Polo Museale del Molise, il Ministero dell’interno, i Comuni di Sant’Elia a Pianisi e Jelsi, l’I.I.S.S. L. Pilla di Campobasso, ha come obiettivo quello di illustrare i vantaggi ed il funzionamento del Progetto SPRAR (Servizio Protezione richiedenti asilo e rifugiati) che a Gambatesa ospita circa 30 beneficiari divisi in egual numero tra uomini e donne, per lo più provenienti dai paesi dell’Africa sub-sahariana (Mali, Somalia, Senegal, Nigeria), ma anche dal tempestoso Afghanistan.

Il sindaco Carmelina Genovese spiega: “Sarà l’occasione per i cittadini locali di visitare le strutture destinate al progetto SPRAR in modo tale che gli stessi possano maturare la consapevolezza circa la bontà del progetto avallato dall’amministrazione comunale, progetto di accoglienza che ad oggi da lavoro ad 11 dipendenti del posto. L’iniziativa ha anche un alto valore sociale in quanto punta a migliorare proprio la propensione all’accoglienza ed all’integrazione della cittadinanza locale”. Aprirà l’evento una presentazione sull’attuale situazione migratoria in Italia a cura della Dott.ssa Giulia D’Ambrosio a cui seguiranno brevi interventi di tutti gli ospiti. Nella manifestazione rientra anche il sesto appuntamento del fortunato programma Note e Colori Sguardi e Suoni con il titolo “A nota libera: viaggio dalla musica napoletana alla romanza da salotto, operette, musical e bossanova” con le voci degli studenti del Perosi, Daniele Terzano al Pianoforte e la collaborazione della Prof. Daniele Terreri. Il concerto sarà inframmezzato dalla presentazione dei ragazzi ospiti delle strutture SPRAR. L’evento si dividerà tra Piazza Municipio (Castello di Capua in caso di pioggia) e l’ex Convento della Chiesa di San Nicola dove si terrà un buffet multietnico e verrà proiettato il pluripremiato cortometraggio realizzato dai ragazzi dell’I.I.S.S. Pilla dal titolo “Non Passa lo straniero” inerente l’integrazione scolastica.