Home » Sport » Ippica: ottimi risultati ai Campionati Centro Meridionali per la Ippoform Campobasso Equitazione

Ippica: ottimi risultati ai Campionati Centro Meridionali per la Ippoform Campobasso Equitazione

Squadra Molise TeamSi sono tenuti ad Atina (FR) nelle giornate dal 1° al 4 maggio i Campionati Centro Meridionali di equitazione Salto Ostacoli dove hanno gareggiato i migliori cavalieri ed amazzoni a livello junior e senior. Nonostante l’alto tasso tecnico, e rispettando le aspettative della vigilia, la Ippoform Campobasso Equitazione ha ben figurato con i suoi binomi.

Successo assoluto, con l’ottenimento della medaglia d’oro, per il quattordicenne Alessio De Castro su Gaetano che, dopo un barrage mozzafiato ha vinto il suo campionato nella categoria Criterium junior dell’altezza di 1metro e 25. Ottimo piazzamento nella stessa categoria per il sedicenne  Francesco Zarrilli con Darkansas DG che ha completato il gruppo nelle premiazioni con il suo decimo posto. Brillante prestazione anche dell’amazzone tredicenne Serena Fasulo, con il suo Idalgo de Brias nella categoria Criterium Pony dell’altezza di 110 cm che ha sfiorato il podio con il suo 4° posto.  Questi binomi, guidati dal loro istruttore Michele Ruscitto, hanno ricevuto dai giudici le meritate coccarde ed i complimenti durante le premiazioni della manifestazione. Squadra molise Criterium

Hanno inoltre lottato fino all’ultimo salto, per rappresentare la Ippoform ai campionati, i cavalieri Alessio Vitullo nel trofeo Senior, Francesca Di Vico e Maria Zarro nel Trofeo Junior, Melissa D’Agata nel Trofeo Children, Bianca Ioffredi, Mattia De Castro, Allegra Nugnes, Chiara Campanile e Speranza Molinaro nel trofeo Pony. Ottime prestazioni nelle categorie aggiunte B105 anche per Gioacchino Di Giuseppe su Ras di Zaino. Nella giornata di domenica, inoltre, si sono disputate le categorie a squadre dove il Molise ha ottenuto due medaglie di bronzo nelle gare Criterium e Team, formate anche dai binomi della Ippoform: Francesco Zarrilli, Alessio Vitullo, Melissa D’agata e Gioacchino Di Giuseppe.