Home » Sport » CONI: al via ‘Sani e corretti stili di vita con lo sport’

CONI: al via ‘Sani e corretti stili di vita con lo sport’

Partirà la settimana prossima il Progetto “Sani e Corretti stili di vita con lo sport”. L’iniziativa, promossa dalla Delegazione CONI di Campobasso, prende le mosse dal Progetto di Giocosport attuato per dodici anni consecutivi, finanziato dalla Provincia di Campobasso, finalizzato a far conoscere agli alunni che frequentano la Scuola Primaria le diverse discipline sportive presenti sul territorio.

Quest’anno, dopo una così lunga e proficua collaborazione, l’Ente Provincia di Campobasso ha coinvolto i Sindaci dei Comuni richiedendo un contributo a sostegno dell’iniziativa al fine di garantire agli alunni delle scuole primarie l’opportunità di proseguire il percorso intrapreso, vista l’importanza che l’attività sportiva riveste nel creare le condizioni favorevoli all’acquisizione di un sano e corretto stile di vita.

15 Amministrazioni Comunali hanno inteso finanziare il progetto che si svolgerà in due fasi: la prima da marzo a giugno e la seconda da settembre a dicembre. Grazie alla sensibilità dimostrata e all’impegno assunto dai Sindaci, saranno coinvolte le scuole primarie di: Baranello, Bonefro, Colletorto, Guardiaregia, Limosano, Lucito, Monacilioni, Montemitro, Montorio nei Frentani, Oratino, Salcito, San Felice del Molise, San Giuliano del Sannio, Spinete e Tavenna.

Il progetto è realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive che mettono a disposizione i propri tecnici specializzati i quali si recano nelle scuole ed impartiscono lezioni di giocosport della propria disciplina. Ogni scuola ha la possibilità di far conoscere ai propri alunni le varie discipline sportive scelte dal proprio dirigente scolastico fra quelle previste dal Progetto. Il CONI ha individuato un gruppo di “esperti”, tra i tecnici delle Federazioni Sportive, che affiancheranno gli insegnanti nello svolgimento dell’attività ludico-motoria e di giocosport con gli alunni della scuola.

1 Commento

  1. Tania Ferrazza

    …Spero vivamente che questo progetto continui nel tempo e che venga sostenuto e svolto da persone valide.