Home » I fatti » Svimez, Patriciello: occupazione unica risposta
Aldo Patriciello

Svimez, Patriciello: occupazione unica risposta

“Il calo demografico che nell’ultimo decennio ha colpito il Mezzogiorno, oltre a riflettere il profondo disagio che impoverisce il nostro tessuto sociale, testimonia che la questione meridionale è tutt’altro che risolta”. Così Aldo Patriciello, eurodeputato di Forza Italia e candidato alle elezioni del prossimo 25 maggio a proposito dei dati Istat diffusi oggi dallo Svimez a Napoli. “Mentre la popolazione del centro-nord aumenta, il Mezzogiorno perde quasi mezzo milione di abitanti: un’emorragia che trova le sue ragioni in ritardi strutturali, ma anche in una politica che negli ultimi anni è stata poco o affatto a trazione meridionalista.

I fondi della prossima programmazione – aggiunge Patriciello – previsti dall’Europa, rappresentano un’occasione da cogliere al meglio, attenti a non disperdere le risorse in mille rivoli ed a puntare su progetti strategici in grado di garantire l’occupazione, priorità tra le priorità. Frenare il calo demografico e, di conseguenza, il degrado sociale, economico e culturale del Mezzogiorno è una responsabilità che ricade sull’intera classe dirigente del Paese, non solo su quella meridionale. Incentivare le attività imprenditoriali, mettere in cantiere progetti che superino il gap infrastrutturale che ci separa, non solo geograficamente, dal resto d’Europa, alleggerire una burocrazia elefantiaca che danneggia e scoraggia, rappresenta l’unica risposta possibile, quella giusta”.