Home » I fatti » Giovanni Muccio: “Ad Expo 2015 il Molise senza uno dei suoi simboli: il Guerriero Sannita di Pietrabbondante”
Il Guerriero Sannita

Giovanni Muccio: “Ad Expo 2015 il Molise senza uno dei suoi simboli: il Guerriero Sannita di Pietrabbondante”

Giovanni Muccio

Giovanni Muccio

Ad Expo 2015 il Molise è privo di un simbolo importante per la storia, la cultura e le tradizioni del nostro popolo: il Guerriero Sannita di Pietrabbondante. Simbolo di unione dei molisani nel mondo, tale scultura si fa emblema di fratellanza tra tutti i popoli, se si considera che è presente anche in Canada, a ricordo dei tanti emigranti che hanno lasciato la nostra terra. 

Va a tal riguardo detto, ad onor del vero, che l’Amministrazione comunale di Pietrabbondante si era resa disponibile ad offrire (gratuitamente) in mostra la statua, in rappresentanza della nostra Regione. Una statua già esposta presso il Museo delle Terme di Diocleziano, a Roma, in occasione dell’anno dei Sanniti, con rilevante successo d’immagine; una copia, come detto, si trova nei giardini del centro culturale “Leonardo Da Vinci” di Montreal. Non aver portato ad Expo 2015 la scultura del Guerriero Sannita  è sintomo di pressappochismo. Un’occasione irripetibile per la promozione delle nostre bellezze e peculiarità, su un palcoscenico privilegiato, lasciata scivolare via. Il Movimento si augura che anche l’Amministrazione comunale di Pietrabbondante faccia sentire  a tal riguardo la propria contrarietà.

Il Presidente Regionale del Guerriero Sannita – Giovanni Muccio