Home » I fatti » Ricostruzione post sisma e appalti fermi al palo, il monito dell’Acem alla Regione Molise

Ricostruzione post sisma e appalti fermi al palo, il monito dell’Acem alla Regione Molise

Dirigenti ACEM Molise.JPGL’ACEM a distanza di quattro mesi dagli affidamenti, esprime preoccupazione per il mancato avvio degli appalti inerenti la ricostruzione post sisma aggiudicati a dicembre 2014 per un totale di ben 160 milioni di euro e rivolge un accorato appello affinché si provveda alla stipula dei contratti ed alla consegna dei lavori.

Le aspettative per il rilancio del settore edile in Regione, secondo l’Associazione, sono strettamente legate anche al riavvio dei cantieri della ricostruzione post sisma le cui commesse sono state affidate alla fine dello scorso anno ad imprese del posto, facendo tesoro delle esortazioni più volte espresse dall’ACEM per una maggiore tutela dell’imprenditoria locale. “Occorre rimettere in moto la macchina della ricostruzione  commenta il Presidente dell’ACEM Corrado Di Niro – per cui esortiamo vivamente ad accelerare gli atti necessari per riavviare i cantieri visto che siamo ormai a maggio, mettendo da parte le preoccupazioni e tramutando le stesse in un impegno costante affinché sia data continuità ai flussi finanziari necessari per pagare i lavori”.